laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Fermato dalla Polizia il giovane autore dello scoppio della bomba carta in via Roma

Più informazioni su

E’ un tifoso dello Spezia già colpito da Daspo. A casa sequestrati venti bombe “plastica”. Una bravata, nessuna matrice politica o eversiva.

LA SPEZIA – Sarebbe una bravata e nessuna matrice eversiva o politica all’origine dello scoppio della bomba carta che tanta paura ha destato la notte del 15 giugno scorso in via Roma e successivamente a Pegazzano. La Polizia di Stato, dopo serrate indagini, ha identificato l’autore dell’esplosione: nel corso di una perquisizione domiciliare, al giovane i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato una ventina di bombe “plastica” ognuna delle quali contenenti 300 grammi di esplosivo: all’interno di una bomba a mano c’erano circa 150 grammi di esplosivo. Durante la conferenza stampa di questa mattina in Questura, il questore Francesco Di Ruberto non ha fornito l’identità del giovane: si sa solo che è spezzino, noto nell’ambito della tifoseria dello Spezia, essendo già stato colpito da Daspo.

A quanto risulta il giovane è domiciliato a Genova insieme a una persona che lavora in una azienda che fabbrica materiale per costruire ordigni ed è probabile che nei confronti scatti una denuncia. Il questore ringrazia i cittadini, la cui collaborazione è stata determinante:  è stato proprio un abitante del palazzo a chiamare la Polizia di Stato dopo avere ascoltato la conversazione telefonica in cui un ragazzo si vantava di aver fatto saltare in aria l’or in via Roma.

“Per migliorare la vita nei quartieri – ha detto il capo della polizia spezzina – la collaborazione dei cittadini è fondamentale e i poliziotti possono contare su un supporto prezioso come in questo caso”.

Nei confronti del giovane spezzino scatterà una denuncia per detenzione illegale di esplosivi e non è escluso che il giudice gli notifichi anche il reato di sparo in luogo pubblico.

Più informazioni su