laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Scoperta evasione di accise sulla birra

Più informazioni su

LA SPEZIA – I funzionari dell’Ufficio delle Dogane della Spezia hanno intercettato un grande quantitativo di birra proveniente dalla Repubblica Ceca, illecitamente immesso in consumo nel nostro Paese.

A seguito dell’attività di controllo del territorio e di esame dei dati presenti nelle banche dati dell’Agenzia, è stata verificata la posizione di una ditta individuale operante nello spezzino nel settore del commercio al dettaglio di combustibili per uso domestico, caratterizzata dalla presenza di un attivo scambio commerciale con la Repubblica Ceca.

In considerazione della pressoché totale assenza di versamenti di imposta, riconducibili all’annualità fiscale 2015, i funzionari doganali hanno sottoposto la ditta in questione a una minuziosa ispezione contabile in esito alla quale, oltre a rilevare l’omessa presentazione della denuncia dei redditi per il 2015, l’omessa presentazione delle dichiarazioni annuali I.V.A. relative al 2015 e 2016, l’omessa presentazione dei modelli Intra-2 inerenti agli acquisti intracomunitari e la totale evasione degli obblighi impositivi, hanno accertato che 380.000 litri di birra, acquistati dal titolare della ditta nella Repubblica Ceca, erano stati illecitamente immessi in consumo in Italia, evadendo l’applicazione delle accise previste.

L’imprenditore è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale della Spezia per “contrabbando di prodotti alcoolici”, reato per il quale è prevista una pena da 6 mesi a 3 anni di reclusione e nei suoi confronti sono state attivate le procedure amministrative volte al recupero delle imposte evase.

Più informazioni su