laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Applausi per “Rita” – Fondi per la Chiesa di San Michele Arcangelo

LA SPEZIA – Applausi e grande entusiasmo per “Rita opera brillante in un atto di Donizetti su libretto di Gustave Vaëz, suo abituale collaboratore, messa in scena dall’Associazione Coro Lirico La Spezia al fine di raccogliere fondi per il risanamento della chiesa di San Michele Arcangelo a Pegazzano.

– Soddisfazione per tutti gli organizzatori – queste in sintesi le impressioni a caldo di Ezia Di Capua vice presidente e curatore del Coro Lirico la Spezia che aggiunge: “ Lo schema narrativo dell’opera sicuramente interessante è stato sviluppato nel piazzale della chiesa di San Michele Arcangelo e  ha raccolto ampi e convinti consensi di un pubblico generico rappresentante di tutte le fasce di età che ancora ringraziamo tanto per lo slancio con cui ha aderito all’iniziativa artistica e di solidarietà.

Roberta Ceccotti, molto applaudita, ottima protagonista nella parte di Rita piena di pungente ironia ha tratteggiato un personaggio non solamente manesco ma pieno di personalità e sicurezza.

Beppe, il tenore Kentaro Kitaya, voce capace e ottima presenza scenica giunge efficacemente e con spontanea competenza ad ottenere l’effetto comico desiderato. Gianni Tridente è stato un Gasparo disinvolto e solido con un bel colore vocale.

La musica di Donizetti espressa al pianoforte da Miki Kitaya ha accompagnato la scrittura della vicenda con eleganza.

L’impianto narrativo per l’epoca il 1841 decisamente originale e ancora attuale ha convinto e divertito proprio tanto, tutti gli spettatori.

Effetto d’Opera assai ben riuscito quindi anche in un contesto ben lontano dal tradizionale Teatro, progetto d’arte innovativo che il Coro Lirico la Spezia ha intenzione di riproporre sia per solidarietà che per valorizzare i quartieri della città. Ringraziamo davvero tantissimo tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione del bel momento artistico e conviviale e specialmente, il parroco don Luca Pescatori. Si ringrazia il fotografo Luca Bini che ha fermato i protagonisti nell’atto dell’inchino finale, momento particolarmente emozionante e di ringraziamento, colmo di applausi meritatissimi e molto apprezzati che vogliamo riflettere con questo comunicato stampa a tutti i partecipanti sostenitori del progetto.

Ezia Di Capua – Curatore Coro Lirico La Spezia