laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Contrasto all’abusivismo commerciale e alla contraffazione

Il Sindaco coinvolge anche le associazioni di categoria, i commercianti e gli operatori turistici.

MONTEROSSO – L’Amministrazione Comunale di Monterosso, guidata dal Sindaco Emanuele Moggia, continua il lavoro di contrasto al fenomeno del commercio abusivo e della contraffazione che colpisce la perla delle Cinque Terre.

Ieri mattina, martedì 27 giugno, presso la Sala Consiliare del Palazzo Municipale, il primo cittadino ha organizzato un incontro, un tavolo aperto con i commercianti e le Associazioni di categoria (presenti alla tavola i rappresentanti di CNA, Confartigianato, Confcommercio, Proloco Monterosso e Consorzio Turistico delle Cinque Terre), per sensibilizzare i turisti e scoraggiarli dall’acquisto di materiale contraffatto venduto da commercianti non in regola.

L’obiettivo è quello di dare un segnale forte di legalità facendo i conti con le poche forze a disposizione: infatti il Comune non può assumere altri agenti di Polizia Municipale per limiti imposti dalla normativa vigente, ma mette in atto tutte le strategie possibili per difendere e tutelare il commercio legale.

Per questo il Sindaco ha richiesto l’aiuto su più fronti: interpellando non solo i commercianti, le diverse Associazioni di categoria ma anche gli Operatori Turistici affinché venga fatto un lavoro di squadra, creando un calendario di distribuzione di volantini e di sensibilizzazione per dissuadere i turisti dall’acquisto di merce contraffatta o di dubbia provenienza.

Obiettivo è quello di mettere in campo tutte le forze possibili per dare un segnale forte di legalità e sicurezza, tutelare l’immagine, la bellezza, il decoro e la tipicità di Monterosso e delle Cinque Terre.

Inoltre l’Amministrazione ha predisposto, grazie all’intervento della Regione e all’Assessore Giovanni Berrino, che sui treni e nelle stazioni ferroviarie vengano diffusi messaggi vocali in italiano ed in inglese in cui si invitano i viaggiatori a non acquistare prodotti da venditori abusivi e di segnalarne la presenza al personale FS ed alla Polizia Ferroviaria.