laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Matteo Fiorelli – “Fuori Orario” Mostra di fotografia – Progetto ON/OFF

Più informazioni su

Dall’1 al 17 luglio 2017. Inaugurazione venerdì 30 giugno, ore 18.00, Spazio 32 – Via Domenico Chiodo 32. Ingresso libero.

LA SPEZIA – Inaugura venerdì 30 giugno alle ore 18.00 a Spazio 32 – biblioteca della Fondazione Carispezia e spazio culturale dedicato alle arti visive – la mostra “Fuori Orario” del fotografo spezzino Matteo Fiorelli, seconda esposizione realizzata nell’ambito di “ON/OFF”, il nuovo progetto di Spazio 32 pensato per promuovere le attività di artisti e pensatori legati al territorio.

“Fuori Orario” è un progetto di stampo topografico, un’immersione notturna nel tessuto urbano e extraurbano della Spezia che descrive i luoghi, le situazioni, gli incontri con chi, per qualche momento, vive la città dopo il calar del sole: è il delicato equilibrio tra una pace apparente e l’inquietudine che solo le ore notturne possono portare. Nei 30 scatti in bianco e nero presenti in mostra a Spazio 32 l’obiettivo fotografico si muove come alla ricerca dei Kami, spiriti shintoisti che risiedono nei luoghi e negli oggetti rendendoli degni di venerazione. La macchina illumina nell’ambiguità qualcosa – o qualcuno – a cui possa essere attribuito questo ruolo.

1

Così, tra apparizioni improvvise e barlumi che guizzano, rincorsi o congelati dalla rete effimera del flash, l’occhio dell’autore scandaglia strade deserte, vegetazioni incolte e edifici serrati, ritrovando nelle cose comuni non soltanto la bellezza ma l’elemento magico e onirico che ne rivela la vera essenza: l’anima della città che nell’oscurità può diventare più visibile.

Spiega Fiorelli: “I luoghi in cui abitualmente ci muoviamo possiedono spiriti, seppur ignorati nell’amalgama e nel trambusto quotidiani, in cui ormai purtroppo quasi nulla è più capace di attirare la nostra attenzione. Camminando di notte nella città capita che qualcosa mi colpisca, mi chiami a sé, e io senta la necessità di fotografarlo, di rendervi omaggio. È un potere magnetico quello che percepisco, per questo parlo di Luoghi di Potere e Kami: la mia è una ricerca per certi versi spirituale”.

Una ricerca al contempo ponderata e istintiva che al richiamo irrazionale unisce l’influenza del background dell’artista e del movimento New Topographics, rivoluzionario nella storia della fotografia urbanistica e del paesaggio. Il titolo della mostra, “Fuori Orario”, è un omaggio all’omonimo programma notturno di Enrico Ghezzi, una curiosa serie di spezzoni di film, interviste, corti, documentari, spot, conversazioni e monologhi, un contenitore anarchico di immagini in cui ogni pezzo assumeva un nuovo significato.

Matteo Fiorelli nasce a La Spezia nel 1984. Si avvicina alla fotografia attorno ai 20 anni, e si dedica allo studio della sua storia e dei suoi artisti passati e presenti, nella convinzione che la “buona fotografia” necessiti di una solida base culturale. Autori a cui si ispira, fra i tanti: Shore, Eggleston, Wessel, Hiddo, Ghirri, Soth. Alcuni suoi scatti sono apparsi in APF, ARGO–Annuario di poesia, LENSCULTURE e su vari quotidiani; sue interviste sono uscite su MEMO-Grandi Magazzini Culturali e siti dedicati. Ha partecipato ad ACMÈ – il festival di Sarzana dedicato alla creatività giovanile – nel 2014 e 2015. Nel 2016 partecipa a “IDENTITIES: International Twin Photo Exhibitions” vincendo il Premio della Critica – Fondazione Fotografia Modena e BANK15. Fa parte del collettivo fotografico AGORÀ, con cui ha pubblicato la fanzine Agorà n°0. Ha al suo attivo due progetti, “La Realtà Fotografata” e “A Democracy of the Image/Praise and Reprise”. Nel 2017 realizza con Nicolò Puppo i ritratti di Mitilanza#1, convegno poetico di rilevanza nazionale.

La mostra sarà visitabile fino al 17 luglio 2017, dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00, e sarà accompagnata da un catalogo distribuito gratuitamente.

L’inaugurazione sarà accompagnata dall’esibizione della cantante spezzina Isabel Sonia, allieva del Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia per il corso jazz, vincitrice nel 2013 del Premio Tiberio Nicola per la “Miglior Voce” nell’ambito del Festival del Jazz della Spezia; di una prestigiosa borsa di studio quadriennale, offerta dal rinomato Berklee College of Music di Boston nell’ambito di Umbria Jazz, e del Premio Elvi Bartolini “Una voce, una canzone” di Lucca.

Il progetto “ON/OFF”, a cura di Benedetta Marietti, è dedicato a idee e proposte nate da artisti, sognatori e visionari legati alla provincia della Spezia e/o alla Lunigiana che potranno riguardare mostre temporanee, eventi flash e altre iniziative dinamiche che si svolgeranno in parallelo alla programmazione annuale. Gli artisti potranno inviare le loro proposte – che dovranno presentare un nesso con il territorio per la provenienza dell’autore o degli autori e/o eventuali elementi caratterizzanti quali le tematiche affrontate – attraverso un apposito modulo disponibile sul sito www.spazio32.it e diffuso sui canali social. Particolare riguardo sarà dato alle iniziative proposte da soggetti under 32, in linea con la vocazione di Spazio 32 come centro culturale dedicato soprattutto alle nuove generazioni.

Per informazioni: tel. 0187 772339 – spazio32@fondazionecarispezia.it – Facebook, Twitter, Instagram (@spazio32).

Più informazioni su