laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Un convegno del DLTM sui progetti europei per le PMI

LA SPEZIA – Il DLTM (distretto ligure delle tecnologie marine) presieduto da Lorenzo Forcieri ha organizzato un convegno su “I servizi del polo DLTM per le imprese e i nuovi bandi FESR per R&S”. Ha introdotto i lavori Pierluigi Tivegna, direttore amministrativo DLTM.

“Illustreremo in questo convegno i servizi alle PMI e i progetti europei – ha affermato – Siamo di fronte ad una rivoluzione industriale nel mercato. E’ assolutamente necessario fare la parte dei protagonisti. I nostri servizi sono di tipo tecnologico e sperimentale nel mettere insieme progetti innovativi con strumenti tecnologici ed informatici per fare rete tra le piccole imprese. Mettiamo anche a disposizione l’alta formazione in modo da accedere ai bandi europei”.

Quindi la parola è passata a Cristiana Pagni Presidente Tecnomar che ha sollecitato le imprese a fare sistema, unico modo per stare nel mercato, superando divisioni e paure. Mascha Stroobant, coordinatrice dei progetti europei, ha presentato il progetto Clipper varato a gennaio tra varie Regioni europee con capofila la Loira. Durerà cinque anni e ci saranno incontri europei semestrali, tre riunioni locali a La Spezia ogni anno e una convention in Finlandia a settembre. “E’ un modo per riunire in modo efficace e duraturo i frammenti del mare – ha affermato – così da rendere le energie rinnovabili e l’internazionalizzazione fondamentali collaborando con i settori pubblici delle politiche ambientali”.

In tal senso è stato molto focalizzante l’intervento di Alberto Pellissone, referente del settore strategico produttivo della Regione Liguria e di Anna Mori sull’offerta formativa. A dimostrazione che il DLTM c’è, è operativo ed efficace.

Simona Pardini