laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“LevanteFlora”, premiati i vincitori del concorso

Più informazioni su

LEVANTO – Centosei foto di composizioni floreali partecipanti, 463 votanti sulla pagina Facebook, tre decine di migliaia di visualizzazioni per i tutti i post ad dedicati all’evento. E’ il lusinghiero risultato della prima edizione del concorso “LevanteFlora”, bandito dalla cooperativa “Officine del Levante” con il patrocinio dei Comuni di Levanto, Bonassola e Framura e finalizzato all’abbellimento dei tre borghi rivieraschi.

La foto più votata su Facebook in assoluto è stata la composizione di piante e fiori allestita dell’hostel “Perla del Levante” di Framura, che si è aggiudicata il primo premio della competizione.

Seconda classificata l’opera floreale di Graziella Raso (Levanto); terza quella di Michela Crispino (Bonassola). Due premi speciali sono stati attribuiti al lavoro di bimbi, educatrici e mamme dell’associazione “Creativamente” e ai rappresentanti la “Società di mutuo soccorso Gente di mare” di Levanto.

La premiazione è avvenuta nella sala consiliare del comune di Levanto, presente la consigliera comunale levantese con delega alle manifestazioni, Federica Lavaggi.

LevanteFlora-2

Attraverso la sua amministratrice, Laura Canale, la cooperativa di comunità “Officine del levante” si è complimentata con tutti i partecipanti, ha ringraziato “Framura Turismo” e “Nuova Proloco Bonassola” per l’aiuto apportato all’organizzazione dell’iniziativa e ha dato appuntamento all’edizione 2018.

L’evento è stato particolarmente apprezzato dall’amministrazione comunale levantese.

“Ringrazio gli organizzatori e faccio i complimenti ai partecipanti per la qualità delle creazioni floreali realizzate. Le loro opere hanno portato una ventata di freschezza al nostro territorio, contribuendo a valorizzarne gli scorci più suggestivi – è stato il commento di Federica Lavaggi – Confidiamo nella possibilità che questo contenitore di idee sia in grado di crescere e contribuire ad unire ulteriormente le tre comunità costiere coinvolte, che rappresentano realtà diverse per alcune caratteristiche territoriali geomorfologiche ma accomunate da un’identica vocazione al turismo e dallo stesso desiderio ed impegno a svilupparla insieme in tutte le sue enormi potenzialità”.

Più informazioni su