laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

#Progettimoacilfuturo: orientarsi con consapevolezza

Più informazioni su

Studenti protagonisti alla cerimonia di chiusura.

LA SPEZIA – “Vi auguro che nel vostro futuro possiate non cercare di avere ed essere ciò che desiderate, ma che vi accorgiate di desiderare ciò che siete ed avete.” Queste le parole di Laura Ricchetti, ingegnere aerospaziale della INSIS, durante la consegna degli attestati di frequenza al giovane pubblico intervenuto venerdì 30 giugno all’auditorium dell’Autorità Portuale per l’incontro di chiusura di “#Progettiamocilfuturo”. L’innovativo percorso di orientamento organizzato dalla Regione Liguria, in collaborazione con il CISITA, in RTI con ISA 5 “Anna Frank” e Liceo Classico “L. Costa, ha coinvolto, in forma sperimentale, sei classi del nostro territorio, da gennaio a giugno di quest’anno scolastico.

I ragazzi partecipanti, dalla quinta della scuola primaria fino al secondo anno del Liceo Classico, sono stati i veri mattatori della giornata, divenendo loro stessi gli oratori dietro i microfoni. Così, dopo i saluti di benvenuto e l’introduzione del direttore del CISITA Riccardo Papa, si sono susseguiti nel palco i rappresentanti di ogni classe, per testimoniare cosa abbia cambiato in loro l’esperienza dell’orientamento appena conclusa.

20170630_182313

I primi a condividere i propri pensieri sono stati i giovanissimi allievi della quinta primaria dell’Istituto comprensivo ISA5 di Via Bologna, ovvero Tiziano, Greta, Giulia e Jacopo, per niente timorosi del notevole pubblico accorso, ma anzi spigliati e appassionati nei loro discorsi; a dar loro manforte è intervenuta Graziella Meduri, madre di un’alunna, raccontando il percorso dal cruciale punto di vista del genitore.

La prospettiva del coinvolgimento delle famiglie è stata una degli elementi cardine del progetto e anche di questo evento finale, finalizzato proprio a sancire una “alleanza di orientamento” tra Istituzioni e genitori, in un rapporto continuo di supporto e sostegno per i ragazzi nelle loro decisioni future.

La rinnovata conoscenza di sé, del mondo del lavoro e delle opportunità formative sono stati i temi centrali esposti dagli allievi e dai genitori delle classi successive, ovvero le classi del primo, secondo e terzo anno della Scuola secondaria di 1°grado Anna Frank e la prima e seconda Liceo Classico L.Costa. Spesso la scaletta degli interventi è cambiata all’ultimo momento, coinvolgendo più persone a parlare sul palco, sintomo della voglia e dell’entusiasmo di questi ragazzi nel voler raccontare qualcosa che li ha visti protagonisti assoluti, in modalità per loro completamente nuove e stimolanti.

Così Chiara, Maria Vittoria, Steven, Noemi, Tommaso, Giada, Alessandro, Serena, Enrico, Greta, Evaluna, Matilde, Sofia, Irene, insieme ad altri, hanno voluto contribuire, con le loro testimonianze, a formare il quadro generale di ciò che è stato “Progettiamocilfuturo”.

20170630_175408

Ogni ragazzo ha ricevuto poi il proprio attestato di partecipazione – e un piccolo gadget a ricordo dell’esperienza – per mano di alcuni dei rappresentanti del mondo del lavoro del territorio, già intervenuti durante il percorso in qualità di testimonials della loro professione o dell’azienda partner di riferimento.

Gli esperti ospiti sono stati: Ilaria Zamarian, pilota della Guardia Costiera, Marco Magi, giornalista de La Nazione, Alessandro Frione, vigile del fuoco, Federica Zanello, referente di rete EURES per la Provincia della Spezia, Andrea Pezzani, consulente del lavoro e la già citata Laura Ricchetti.

Presenti in sala anche lo staff che ha lavorato al progetto, con i docenti delle scuole Felicia Galati, Alessandra Semorile, Letizia Amadi, Maria Rosaria Podestà, Claudia Foce e Fabiola Lorusso, la preside del Liceo Costa Sara Cecchini, i formatori del Cisita, Ester Magnoni, Francesca Terarolli, Federica Ragadini, Elena Cerretti e Filippo Conte e i rappresentanti di ALFA-Regione Liguria, Francesco Isetta e Alice Barbieri.

Più informazioni su