laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Coro Lirico La Spezia in concerto a Sala Cargia Atelier a Cielo Aperto

SAN TERENZO – Il Coro Lirico La Spezia a Sala CarGià Atelier a Cielo Aperto al parco Shelley di San Terenzo venerdì 14 luglio alle ore 21,00 con il concerto intitolato “ Gran Galà dell’Opera” con brani tratti delle opere più amate dell’Ottocento.

Gli autori scelti sono Verdi, Mascagni, Donizetti e Puccini.

Il M° Kitaya Kentaro, è Tenore, ideatore, fondatore, Presidente e Direttore di Coro dell’Associazione “Coro Lirico La Spezia”.

Lo scopo dell’Associazione che ha sede legale alla Spezia è  lo studio del canto corale, la  diffusione  pubblica del percorso artistico di studio attraverso concerti, e la messa in scena di Opere Liriche sostenendo e promuovendo la riscoperta dell’Opera Lirica come un tratto culturale fondamentale della nostra città, La Spezia

L’Associazione coinvolge nei progetti allievi delle scuole del nostro territorio, nell’obiettivo di valorizzare, sostenere e promuovere la cultura del bel canto, trasmettere la conoscenza  della cultura classica musicale . Attualmente l’organico del coro è formato da 40 elementi .

Queste le affermazioni di Ezia Di Capua Vice Presidente e Curatore dell’Associazione Coro Lirico La Spezia

”L’Associazione Coro Lirico La Spezia dal 2013 ha messo in scena ad oggi ben undici opere con successo di pubblico e di critica. Abbiamo in cantiere molti progetti straordinari da sviluppare nella nostra città per la rivalutazione dei quartieri e nei teatri cittadini.

A breve termine già in programma molti concerti alla Spezia e l’Opera “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni che metteremo in scena, all’aperto a Fabiano. Per l’autunno stiamo preparando “Lucia di Lammermoor “ che verrà messa in scena al Teatro Olimpia di Vecchiano di Pisa.

Grande impegno, grande entusiasmo e il grande amore per la musica lirica ci distinguono Ricordo agli appassionati che sono sempre aperte le iscrizioni.

Programma, approfondimenti, foto e profilo degli artisti nel Blog di Sala CarGià http://salacargia.blogspot.it