laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Passaggio di Tempo”, in onore di Fabrizio de Andrè

Grande attesa in area Vaccari per l’evento “Passaggio di Tempo”, in onore di Fabrizio de Andrè, venerdì 21 luglio alle 21.30, e per il comico Enzo Paci, domenica 23 luglio alle ore 21.30.

Sabato 22 luglio concerto Baustelle.

Ampia area di parcheggio disponibile nelle immediate vicinanze. Ritorna la musica nell’area che ha ospitato protagonisti illustri della musica italiana ed internazionale.

PASSAGGI DI TEMPO

De André come piace a noi

Considerato da gran parte della critica uno dei più grandi cantautori italiani di tutti i tempi, oltre che un cantautore è stato anche un grande poeta, riservato e poco portato a entrare nel ruolo della star. I suoi primi brani sono del 1958 ma il grande pubblico si accorse di lui solo nel 1965.

I suoi testi parlano di emarginati e sconfitti o affrontano temi sociali ed esistenziali, sostenuti da una musica che è nello stesso tempo dentro e fuori la tradizione italiana e sa far proprie le suggestioni della canzone francese, delle ballate medioevali, del rock e del folk. De Andrè ha collaborato con molti cantanti e musicisti , tra cui Francesco De Gregori, lasciandoci canzoni indimenticabili.

Passaggi di tempo ….De André come piace a noi..

L’occasione per ascoltarlo nuovamente attraverso un’interpretazione poetica, divertente e coinvolgente, da parte di artisti brillanti.

Pietro Sinigaglia VOCE

Gloria Clemente PIANOFORTE

Andrea Cozzani BASSO

Davide L’Abbate CHITARRE

Matteo Rovinalti VIOLINO

Davide Sinigaglia BATTERIA

 

ENZO PACI

BUH! LA PAURA FA 90

Direttamente da Zelig, Enzo Paci affronta nei suoi monologhi temi in cui mette a nudo vizi e virtù dell’uomo moderno, smascherandosi lui stesso in prima persona e raccontando ad esempio l’incapacità di gestire la propria solitudine o la difficoltà nel fare delle scelte sentimentali o lavorativo, costantemente condizionato dalla terribile e castrante paura di fallire.

Di questo ed altro parla “Buh! La paura fa 90” il nuovo spettacolo di e con Enzo Paci. Un viaggio spensierato attraverso l’emozione della Paura, dalle sue origini fino ad arrivare alle nuove ossessioni figlie dell’era contemporanea, come ad esempio la Plutofobia, la paura di diventare ricchi! Fortuna in Italia abbiamo trovato la cura! Oppure l’Ablutofobia la paura di lavarsi! Sugli autobus c’è pieno! E tante altre.

Ma perché proviamo paura? Quanto ci limita la paura? E in fine, si può vivere senza paura? Queste sono le domande che si pone Enzo Paci durante lo spettacolo e alle quali cercherà di dare una risposta anche con l’aiuto del suo Personaggio Mattia Passadore.

Possibile? Ho paura di no.