laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Torna a Suvero la Festa del grano

Più informazioni su

Sabato 22 e Domenica 23 luglio a Suvero si celebra il nuovo raccolto con la “Festa del Grano”. 

SUVERO – Sabato 22 luglio, dalle 18.00, e domenica 23, a partire dalle 16.00, il Comune di Rocchetta di Vara, la Pro loco “Montenero” e la Comunità custode dell’antico grano bianco delle valli di Suvero festeggiano il raccolto tra le vie del borgo. Una cena itinerante tra ambienti e profumi d’altri tempi in un percorso che fonde antiche tradizioni e freschi sapori della cucina locale. Cantine aperte con suggestivi allestimenti e postazioni con i piatti della tradizione da gustare a tappe.

La cena è organizzata in quattro stazioni, nelle strade del borgo, che comprendono:

  • i primi piatti (a scelta tra “tagliatelle mesce”, con farina di castagne e di grano, condite con sugo di porri; tagliatelle di ortica; la tradizionale minestra di porri);
  • piatto freddo con formaggi e salumi della Val di Vara, bomba di riso (la tipica pietanza da portare nei campi o nelle scampagnate) e torte di verdura, di grano e di riso;
  • ricca grigliata di carne della locale macelleria “da Fricci”, con contorno di pomodori;
  • dolci casalinghi, tra cui il dolce al semolino ed il buccellato di Suvero.

Si possono assaporare tutte le pietanze proposte o soltanto sostare in alcune tappe.

“La festa del grano di Suvero è una festa unica e originale, non soltanto per la qualità dei piatti serviti, ma perché celebra un prodotto unico e originale: l’antico grano bianco delle valli di Suvero, tutelato da una comunità Slow food di contadini custodi”, dichiara il Sindaco di Rocchetta di Vara, Riccardo Barotti. “La semente di questo particolare tipo di grano è stata tramandata nel tempo da alcuni poderi che ne hanno preservato così le caratteristiche straordinarie”.

Il prof. Agostino Stefani, della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, ha condotto approfonditi studi su questo particolarissimo grano. Risulta un grano con buon contenuto di proteina e fibra, nutriente e digeribile, ottimale per una produzione tipica di pane e pasta. L’antico grano bianco di Suvero è stato oggetto di due pubblicazioni scientifiche nel corso dell’ultimo anno, una delle quali dedicata alla farina ottenuto dalla macinatura.

L’antico grano bianco di Suvero è inoltre stato compreso nel progetto di Slow Food “Recupero Grani Antichi in Val di Vara”, con la partecipazione dell’Università di Pollenzo.

L’antico grano bianco di Suvero, con la collaborazione del noto Ristorante Cuccaro Club, ha attirato anche l’attenzione dello chef Yisrael Aharoni, celebrità televisiva israeliana, che ha dedicato spazio al prodotto ed alla Festa del grano in una trasmissione da lui condotta.

Sarà possibile acquistare in occasione della festa la nuova farina appena macinata.

Il progetto di recupero della coltivazione delle antiche varietà di grano, promosso dal Comune di Rocchetta di Vara, ha già ricevuto numerosi ed ambitissimi premi. La manifestazione “Festa del grano” è stata invece riconosciuta “meraviglia italiana” (www.meravigliaitaliana.it).

Il paese di Suvero, in occasione della Festa del grano, apre le sue antiche cantine, allestite con esposizione di antichi attrezzi agricoli e riproduzione di suggestivi ambienti delle vecchie case contadine.

Dallo scorso anno è in produzione anche una birra artigianale, a cura dell’Azienda agricola “I paloffi – la taverna del Vara”, a base di antico grano delle valli di Suvero.

Domenica pomeriggio trebbiatura in piazza, con un’antica macchina ormai secolare, e merenda con frittelle. Nelle due giornate, musica tradizionale ed animazione nel borgo, dove si potranno incontrare anche gli animali domestici. Domenica pomeriggio: presenza degli asinelli dell’Associazione “Raglio forte”, con possibilità, per tutti i bambini, di ricevere la patente di “asinaro di Suvero”.

Più informazioni su