laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Bonifiche Ferraresi disponibile all’acquisto dell’Azienda Agricola Marinella

Caleo: “Il ministro Martina organizzerà un tavolo di regia”.

RIOMAGGIORE – “Dopo tanto lavoro siamo sulla buona strada, finalmente! ‘Bonifiche ferraresi’ è disposta a trattare l’acquisto della Tenuta di Marinella con la  proprietà”. Usa il tono esclamativo il senatore Massimo Caleo ed esprime soddisfazione per l’avverarsi di un’occasione lungamente attesa.

L’annuncio ufficiale dell’intenzione di acquisizione del controllo economico di ’Marinella spa’ porta la firma autorevole di Federico Vecchioni, amministratore delegato del colosso dell’agricoltura italiana. Una notizia giunta inaspettatamente, nel corso del convegno organizzato oggi, sabato 22 luglio, al castello di Riomaggiore, nell’ambito del festival dello Sciacchetrà.

“Ringrazio Vecchioni – ha commentato Caleo, chiudendo i lavori proprio successivamente alle parole del manager – perché ha annunciato uno degli obiettivi della sua azienda davanti a un centinaio di persone, al sottoscritto e a rappresentanti di tutte le istituzioni. ‘Bonifiche’ ha investimenti da impiegare e non vuole perdere tempo”.

Vecchioni, come detto, ha chiesto decisioni rapide. Lo ha fatto parlando di “volontà dei territori”, di “certezze di interlocuzione” e di un “tavolo tecnico” per approfondire i dettagli operativi dell’operazione e per illustrare il progetto prima di avviare il take-over.

Vecchioni

“Ho subito messo al corrente il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina – sottolinea Massimo Caleo – dei propositi di ‘Bonifiche ferraresi’ per Marinella. Da tempo lo tenevo informato delineandogli la situazione e le possibili soluzioni. Il ministro mi ha ricordato inoltre i vari incontri svolti nelle scorse settimane da rappresentanti del governo con l’azienda emiliana per capire se questa era interessata all’acquisizione della Tenuta e come reperire eventuali finanziamenti destinati all’operazione. Martina mi ha assicurato che curerà personalmente da Roma l’organizzazione di un tavolo di regia, sede nella quale si dovranno comporre i diversi punti per l’avvio del progetto”.

Oltre al ministro, Caleo ha immediatamente informato il sindaco di Sarzana Alessio Cavarra degli sviluppi arrivati all’improvviso ed in una sede inattesa come le Cinque Terre sul futuro dell’azienda agricola di Marinella. “Con il capo della giunta – osserva Caleo – ho sempre condiviso ogni mossa per il rilancio della prima impresa del latte della Liguria e la salvezza di tanti posti di lavoro”.

Caleo ha invitato anche Luca Fontana, responsabile del dipartimento agricoltura della Regione, e il consigliere regionale di maggioranza Giovanni De Paoli a impegnarsi per coordinare al più presto l’attività del ministero con quella dell’amministrazione Toti. Fontana e De Paoli avevano precedentemente parlato nel corso del convegno organizzato dal Consorzio produttori Sciacchetrà e moderato dal giornalista Andrea Camaiora.