laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Consiglio Comunale approva all’unanimità una linea di indirizzo per la costituzione dell’Unione dei Comuni delle Cinque Terre

Più informazioni su

RIOMAGGIORE – Il Consiglio comunale di Riomaggiore, ritiene strategico e indispensabile procedere senza ulteriore indugio alla costituzione dell’Unione dei Comuni delle Cinque Terre. Per questo, nella seduta del 27 maggio scorso, il Consiglio ha approvato – all’unanimità – una linea di indirizzo per arrivare alla definizione delle tempistiche e ad una pianificazione delle relative attività per dare concretezza al tanto auspicato obiettivo, da compiersi nel rispetto delle esigenze dei singoli Enti.

È necessario che i tre Comuni coinvolti condividano un percorso che permetta una efficiente organizzazione interna degli uffici e delle funzioni di ciascun Ente (Riomaggiore, Vernazza e Monterosso). E’ infatti nell’organizzazione degli uffici che gli Enti possono trovare le maggiori sinergie per risolvere annosi problemi.

Stiamo vivendo un momento strategico per il nostro territorio. Ci sono temi importanti come la gestione dei flussi, la sicurezza, la pianificazione territoriale. E’ importante affrontare questi argomentiin modo unitario e non solo dal punto di vista istituzionale. Ci sono grandi opportunità da cogliere ed è fondamentale per i Comuni delle Cinqueterre unire forze.

Stiamo già lavorando insieme per la predisposizione del Piano Urbanistico Comunale (PUC), un importante strumento di gestione del territorio che regola le attività di trasformazione urbana e territoriale. Ci sono inoltre diversi regolamenti da rivedere, per i quali sarebbe auspicabile adottare indirizzi comuni che rendano il nostro territorio unico e riconoscibile.

Il Sindaco Pecunia ha quindi formalmente inviato ai Sindaci e ai Consigli Comunali di Vernazza e Monterosso la proposta deliberata che dà mandato alla Giunta di mettere in atto tutti i passi necsesari per procedere alla costituzione dell’Unione dei Comuni delle Cinque Terre entro il 31 dicembre 2017 e di arrivare all’unione dei principali servizi (Polizia Municipale, Ufficio Tecnico, Ragioneria, e Attività Produttive) entro il 31 marzo 2018. Certo sono tempistiche indicative, ma che sottolineano con forsa la volontà di indirizzo politico che il Consiglio Comunale di Riomaggiore ha assunto e sottoposto all’approvazione degli altri Consigli Comunali da cui attendiamo una risposta costruttiva.

Più informazioni su