laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Baglietto consegna “Andiamo”

Più informazioni su

LA SPEZIA – “Andiamo” l’ultima costruzione varata da Baglietto, storico cantiere con sede a La Spezia, ha lasciato il cantiere la scorsa settimana per la prima crociera con a bordo il suo armatore.

Il prestigioso progetto che porta la firma dello studio Francesco Paszkowski Design, si caratterizza per i grandi volumi sia delle aree interne che delle aree esterne, come il ponte sole di 140 mq interamente dedicati alla convivialità, in cui si trova una grande piscina a sfioro con cascata realizzata secondo il gusto e il desiderio dell’armatore.

Le zone interne coprono circa 340 mq di area abitabile articolati in salone principale con zona conversazione e area pranzo, cabina dell’armatore – situata a prua del ponte principale con una dressing room e doppi servizi – e altre cinque cabine di stile contemporaneo e di grande effetto grazie all’uso di materiali preziosi come l’onice e l’ebano lucido.

Andiamo è l’ultimo esempio che ben rappresenta la qualità ed il lusso che caratterizzano le costruzioni Baglietto – commenta Michele Gavino CEO di Baglietto ci siamo impegnati molto per realizzare questo yacht al meglio, cercando di soddisfare tutte le richieste dell’armatore. Impressionanti aree conviviali e il layout a sei cabine rendono questo yacht, la barca perfetta per lunghe crociere in compagnia di amici e famigliari. Siamo molto orgogliosi di questa consegna che arriva alla fine di un lungo e faticoso periodo sia dal punto di vista produttivo che commerciale.”

Andiamo” è la terza consegna per Baglietto in questi ultimi sei mesi di grande impegno e soddisfazione, avvenuta dopo la vendita del già noto Lucky Me e il varo con successiva consegna del primo prototipo di MV19, Ridoc. Baglietto, inoltre, ha appena annunciato la vendita di un nuovo progetto di 54m per un cliente americano.

Andiamo e Ridoc saranno tra i protagonisti dei prossimi saloni nautici di settembre.

Un secondo 48m è al momento in costruzione presso il cantiere spezzino ed è previsto in consegna il prossimo anno, così come un 43m fast e un 55m dislocante quest’ultimi con consegna prevista nel 2019.

Più informazioni su