laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Basile e Veschi anticipano i tempi, lasciano il Pd e passano a Articolo 1

Speranza: “Il Pd con Renzi non è un più un partito di sinistra ma centrista. Anche il deputato Piero Martino lascia il Pd”.

LA SPEZIA – Si scaldano i motori nella Sinistra alla Spezia. Oggi un’ora prima che si aprisse il convegno al Centro Allende dove parlava Roberto Speranza il coordinatore nazionale di Articolo 1 Movimento Democratico e Progressista, al Bar Cantieri hanno deciso di convocare una conferenza stampa Lurca Basile e Moreno Veschi per annunciare le motivazioni che li hanno portati ad uscire dal Partito Democratico per confluire in MDP.

Basile: “La valutazione che ci ha indotti alla scelta di oggi è che i margini per una concreta riformabilità all’interno del Pd siano assai rarefatti. Noi apprezziamo comunque chi all’interno del PD cerca di portare avanti una linea politica alternativa a quella di Renzi. Non si è fatta un’analisi delle ragioni per cui alla Spezia ha vinto la destra. Nessuno di noi concepisce questo transito come il passaggio ad una formazione minoritaria. Vogliamo contribuire a consolidare una proposta politica diversa sapendo che questa proposta potrà essere messa al servizio di una nuova aggregazione del centrosinistra”.

Veschi: “Una parte larghissima dell’elettorato di centrosinistra ormai se ne sta a casa. Bisogna ricostruire un’offerta politica capace di ridare la casa ad un popolo che oggi si sente senza casa. La trasformazione del Pd lo rende incapace di parlare ad un popolo laico. Solo se quel popolo ritrova una casa il centrosinistra può avere un’opportunità”.

Nelle ultime ore il Pd perde un altro pezzo: il deputato Piero Martino dice addio a Renzi per accasarsi con il movimento di Speranza. Intanto Il coordinatore e deputato Speranza, in una sala gremita al Centro Allende, dove erano presenti anche il deputato Stefano Quaranta e il consigliere regionale Francesco Battistini ex M5S, intervistato dai due giornalisti spezzini Andrea Licari e Gabriele Cocchi, ha ribadito «l’importanza della “Sinistra” nella nostra società. Oggi la Sinistra ha smesso di fare la Sinistra, anzi insegue la Destra e così non va bene. La Sinistra deve guardare il mondo con gli occhi dei più deboli. Oggi gli ultimi fanno la guerra ai penultimi. Bisogna cambiare tendenza. Noi – prosegue Speranza, rispondendo alle domande del pubblico – siamo dell’idea che bisogna ripartire dal basso. Parlare con i cittadini, solo così c’è la democrazia. La democrazia non può essere sostituita dalla democrazia online. Occorre allargare i diritti alla popolazione e non indebolire i ceti medi. Il nostro Movimento è aperto a Pisapia e anche a quelli che dal Pd non si riconoscono più. perchè il Pd con Renzi è diventato un partito centrista non più di Sinistra».

Claudia Verzani