laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Eco turismo: è realtà la rete di ospitalità ecologica in Lunigiana certificata da Legambiente

LUNIGIANA – Ottimo il risultato scaturito dal protocollo d’intesa per la creazione e valorizzazione di una rete di accoglienza ecologica degli operatori turistici in Lunigiana siglato tra Aotl (Associazione Operatori Turistici Lunigianesi) e Legambiente nel 2015.

Dopo le prime 6 strutture, che hanno tra l’altro conseguito l’Oscar nazionale dell’Ecoturismo 2016 di Legambiente, altre cinque hanno aderito nel 2017.

Sono undici, infatti, tra agriturismi e bed & breakfast iscritti all’Aotl, le strutture che hanno ottenuto l’etichetta ecologica firmata Legambiente che li consiglia e li premia per l’impegno profuso nell’offrire ai turisti un’alternativa ecosostenibile.

Legambiente conferisce l’etichetta a chi ha realmente i requisiti di salvaguardia ambientale e di valorizzazione dell’offerta turistica di questo tipo, e inserisce le strutture idonee all’interno di una rete turistica nazionale e internazionale di grande rilevanza sostenuta dal portale online http://legambienteturismo.it/ .

Tutto questo per rilanciare un tipo di turismo che in Lunigiana può trovare il giusto sbocco essendo completamente immersa nella natura e offrendo sulle tavole degli agriturismi, dei ristoranti e dei b&b molti prodotti biologici e a chilometro zero.

L’ecoturismo è oggi molto ricercato, forse per una riscoperta dell’amore per l’ambiente, ed essere ecosostenibili è importante per la salvaguardia del nostro territorio.

“Sono soddisfatta – commenta la presidente dell’Aotl Giovanna Zurlo – per il lavoro che stiamo facendo come operatori turistici della Lunigiana, facendo rete locale e promuovendo in modo coordinato un’ospitalità di qualità e molto attenta alla sostenibilità ambientale. Ora contiamo di estendere e consolidare la rete di eco-strutture in collaborazione con Legambiente, per proseguire in questa direzione e migliorarci ulteriormente.”

“In periodi non facili per l’economia locale – dichiara Luigi Ringozzi, presidente di Legambiente Lunigiana – fare rete tra servizi e ospitalità al turismo e farlo con qualità e attenzione all’ambiente è fondamentale. Queste sono le chiavi fondamentali per fare un turismo competitivo, sostenibile e durevole.”

Ecco chi ha ottenuto la pregiatissima etichetta di Legambiente: agriturismo “Di là dall’acqua” (Fivizzano), agriturismo “Il Vecchio Tino” (Monte dei Bianchi, Fivizzano), b&b “Lo Spigo” (Bigliolo di Aulla), agriturismo “Il Picchio verde” (Amola di Licciana Nardi), b&b “Cadrecca” (Monti di Licciana N.); agriturismo “La Concia” (Codiponte di Casola in Lunigiana), agriturismo “Montagna verde” (Apella di Licciana Nardi), agriturismo “La Selva” (Aulla), agriturismo “La Luna di Quarazzana” (Fivizzano), agriturismo “Il Montale” (Canossa di Mulazzo), agriturismo “Ferrari Lucchetti” (Pontremoli)

Potete scoprire di più sugli agriturismi e i b&b ecosostenibili direttamente sul sito www.lunigianasostenibile.it.