laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Maggiali al Canaletto Sepor

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il Canaletto Sepor non finisce mai di stupire.

In Prima categoria, ancora un colpo di Fabrizio Vaccarini, direttore sportivo dei canarini che chiude la propria effervescente sessione di mercato, ingaggiando l’attaccante classe 1996, Alessandro Maggiali, prelevandolo dalla Fezzanese. La trattativa è stata conclusa con il responsabile dell’area tecnica dei verdi Giuseppe Celentano, il quale ha acquisito la proprietà di alcuni juniores gialloblu di qualità.

La giovane punta sarzanese, è cresciuta nel settore giovanile dell’Entella, dove dopo 7 anni si è trasferito nella Santerenzina, nel Colli di Luni, dove ha messo a segno in tre anni ben 145 reti, poi il trasferimento alla Fezzanese, dove ha galleggiato tra Juniores nazionale ed Eccellenza; due anni or sono il passaggio al Marola dove dopo aver messo a segno 6 reti ha subito un grave infortunio al ginocchio, mentre l’anno scorso la positiva stagione con il Cadimare con altre 6reti in 14 presenze.

Molto prudente, nonostante i tanti arrivi, Fabrizio Vaccarini, rientrato al Canaletto Sepor dopo una decina d’anni: «Il presidente Cerrone mi ha dato mandato di costruire un gruppo competitivo che tenti di ritornare in promozione in un biennio. Penso sia stata costruita una squadra equilibrata con il giusto mix tra elementi esperti e giovani. Abbiamo privilegiato con il mister soprattutto l’aspetto umano, poi il giocatore, ora la parola spetta al campo, certo la società si aspetta molto da questo gruppo».

Soddisfatto Clodio Bastianelli: «Alessandro è un giocatore forte – dice il mister dei canarini – il sedicesimo fuoriquota in rosa, la società si è mossa davvero bene in questo mercato, ha fatto scelte importanti, per il futuro della squadra. Noi candidati alla vittoria finale? Non lo so, lo sento dire da qualche addetto ai lavori, mi sembra un po’ azzardato al momento. Vedo un girone molto difficile, ci saranno squadre adulte con mentalità forti. Il nostro è un programma biennale, dobbiamo valorizzare il patrimonio sociale e questo ha la precedenza su tutto, certo mi sento di dire che non sarà facile giocare per chiunque contro il nuovo Canaletto».

Naturalmente al settimo cielo il neo acquisto Alessandro Maggiali: «Ringrazio il Canaletto e il mister per questa opportunità e speriamo di fare un campionato di tutto rispetto. Siamo una squadra che si può togliere delle belle soddisfazioni e anche per questo parto molto motivato»

Più informazioni su