laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Caleo: “Caro assessore Mai, patto tra istituzioni e politica e decisioni immediate”

Più informazioni su

Affondo per Marinella di Caleo alla Festa Cia di Garlenda (Savona).

“Si sono fatte avanti alcune proposte di acquisizione per l’azienda di Marinella, la più importante è quella di ‘Bonifiche ferraresi’; in questo momento dobbiamo impegnarci tutti, c’è bisogno che Regione, Comuni, enti ed associazioni facciano la loro parte in squadra perché una tradizione agricola secolare non vada dispersa dopo aver dato molto al prodotto interno lordo della Liguria”.

Lo ha detto il senatore Massimo Caleo in un nuovo appello a favore della salvezza dell’attività della Tenuta di Marinella. Appello questa volta pronunciato in tono solenne, nel senso della presenza dell’assessore regionale all’agricoltura Stefano Mai, al quale era rivolto.

L’occasione l’ha fornita venerdì sera, 4 agosto, la festa regionale degli agricoltori Cia a Garlenda nei pressi di Albenga, in provincia di Savona, con la presenza di personaggi importanti del settore, come appunto Mai, il presidente nazionale Cia il piemontese Dino Scanavino, il vicepresidente della Commissione agricoltura della Camera, l’astigiano Massimo Fiorio, gli ex assessore regionali all’agricoltura Giancarlo Cassini e Giovanni Barbagallo.

caleo-2

Caleo, esponente del Pd, invitato alla rassegna anche per premiare lo storico agricoltore sarzanese Isauro Oligeri di 86 anni, ha preso la palla al balzo nel suo intervento, lanciando ancora una volta un segnale di coesione a tutte le componenti del reparto politico (e in particolare alla Regione, guidata dal centrodestra). Parole le sue in vista del conto rovescia scattato per il salvataggio “di una grande azienda agricola della Liguria che produce latte”.

Nel suo secondo affondo, Caleo ha lanciato un appello all’integrazione dei lavoratori stranieri. “Il mondo dell’agricoltura – ha sottolineato – più di ogni altro può rappresentare un collante, un sistema efficace di inserimento in questa società complessa. In questa direzione credo si possano organizzare corsi di formazione, promozione, aziende speciali”.

Più informazioni su