laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le stelle cadenti, con l’Osservatorio Astronomico IRAS

LA SPEZIA – Una magnifica serata all’Osservatorio Astronomico IRAS della Spezia, gestito dall’Istituto Spezzino Ricerche Astronomiche è stata offerta ai cittadini delle Spezia, sabato 12 agosto, in occasione del massimo del fenomeno delle stelle cadenti, nella manifestazione intitolata “Le stelle cadenti e il cielo d’estate”.

L’osservatorio è stato aperto al pubblico al calare del buio, e la gente, numerosissima, ha avuto accesso alla struttura e ai numerosi telescopi messi a disposizione del pubblico, ognuno dei quali ha potuto avvalersi della consulenza di operatori esperti dell’IRAS, per soddisfare alle domande sugli oggetti che via via si stavano osservando.

La serata è stata aperta dal presidente dell’IRAS, Claudio Lopresti, che ha illustrato il significato della manifestazione, ha spiegato in cosa consiste il fenomeno delle stelle cadenti e ha indicato ai presenti le posizioni delle principali costellazioni e oggetti del cielo estivo, che poi sarebbero state osservate ai telescopi.

L’organizzazione è stata perfetta e assicurata dalla squadra dei componenti dell’iRAS, la data scelta è stata indovinata, l’affluenza record ha visto la presenza di almeno trecento persone, che hanno avuto modo di osservare, oltre a numerose stelle cadenti, anche i pianeti Giove e Saturno, gli ammassi stellari M13, nella costellazione di Ercole, le nebulose galattiche M57 ed M27, la galassia di Andromeda, i tenui filamenti del Velo del Cigno, resto di un’antica supernova, i magnifici colori delle stelle della doppia Albireo, e infine anche la Luna, sorta dopo le 23.  Le condizioni del cielo sono state veramente ottime e adatte alle osservazioni del cielo d’estate. Il pubblico è stato entusiasta dell’iniziativa dell’IRAS.