laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Giancarlo Giannini a Lerici con lo spettacolo “Le parole note”

Più informazioni su

Appuntamento a giovedì 17 agosto in Rotonda Vassallo.

LERICI – E’ uno dei volti più noti della “commedia all‟italiana”, conosciuto per la forte espressività dei suoi tratti e la voce intensa, grazie alla quale è diventato un richiesto doppiatore.

Una carriera partita da La Spezia, sua città natale, che lo ha portato a raggiungere traguardi importanti: vincitore, nel 1973, del Prix d’interprétation masculine al Festival di Cannes per “Film d’amore e d’anarchia” e candidato nel 1976 all’Oscar come miglior attore per la sua interpretazione in “Pasqualino Settebellezze”, entrambi film diretti da Lina Wertmüller, sei David di Donatello, cinque Nastri d’argento e cinque Globi d’oro e una stella sull’Italian Walk of Fame di Toronto, Giancarlo Giannini è uno dei volti più noti del cinema italiano.

Il noto attore, regista e doppiatore, sarà ospite a Lerici, giovedì 17 agosto in Rotonda Vassallo, ore 21,30, con lo spettacolo a ingresso completamente gratuito “Le parole note”.

Il recital è il singolare incontro di letteratura e musica, nel quale l’interprete, particolarmente esperto nell’analisi della parola, reciterà al grande pubblico una serie di brani e poesie di Pablo Neruda, Garcia Lorca, Marquez, fino ai grandi classici come Shakespeare, Angiolieri, Salinas.

Vari autori e un unico tema: l‟amore, la donna, la passione e, soprattutto, la vita.

Giancarlo Giannini sarà accompagnato nella sua recitazione da una serie di brani inediti del sassofonista partenopeo Marco Zurzolo, che si esibirà insieme al suo quartetto.

Giancarlo Giannini, con la sua calda recitazione, condurrà gli spettatori in “atmosfere” mistiche, malinconiche, amorose e ironiche, in un viaggio dal „200 fino ad arrivare ai giorni nostri, regalando grandi emozioni e varie atmosfere.

“Siamo onorati di ospitare a Lerici un artista come Giancarlo Giannini, un professionista poliedrico la cui eccellenza è riconosciuta a livello mondiale – commenta Luisa Nardone, assessore al Turismo -. Attraverso la sua inconfondibile voce, intrecciata alle calde note del sax, l‟attore trascinerà gli spettatori in atmosfere lontane, quasi magiche. Come in un viaggio nel tempo tra vita e passione”.

Più informazioni su