laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Premio Lerici Pea per la sezione poesia dialettale “Paolo Bertolani” al giovane poeta calabrese Daniel Cundari

Giovedì 24 agosto 2017, ore 21, la premiazione alla Rotonda Vassallo. 

LERICI – l giovane poeta calabrese Daniel Cundari ha vinto il prestigioso premio internazionale di poesia Lerici Pea, per la sezione dedicata alla poesia dialettale, Premio Lerici Pea “Paolo Bertolani”.

La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 24 agosto, dalle ore 21, allaRotonda Vassallo di Lerici, palcoscenico d’eccezione sul Golfo dei Poeti.

Dopo i saluti dell’architetto Lucilla Del Santo, Presidente dell’edizione 2017 del Premio Lerici Pea e di Leonardo Paoletti, Sindaco di Lerici, la serata prenderà il via con un dialogo tra il poeta Daniel Cundari e il critico letterario (tra i massimi esperti di lingue dialettali), Manuel Cohen, sull’opera del premiato e sull’importanza della sopravvivenza delle lingue dialettali. A seguire, la performance di Cundari intitolata “Oltre le radici”: un mix di poesia, musica, danza e teatro che vedrà il poeta accompagnato da quattro ballerine delBalletto di Calabria (Valentina Militano, Laura Colombo, Fiorella Semeraro e Marta Cuccumarino) e dai noti musicisti Sasà Calabrese (contrabbasso, synth, ukulele) e Massimo Garritano (chitarra, bouzouki, dobro).

Si tratta di una scelta particolarmente significativa quella che quest’ anno l’Associazione Lerici Pea ha voluto fare, attribuendo il premio a Daniel Cundari: una scelta legata all’indubbio talento dell’autore, ma anche alla particolare occasione del decennale dalla scomparsa di Paolo Bertolani, poeta della Serra di Lerici, a cui dal 2008 è dedicata e intitolata questa sezione del Premio. Bertolani, infatti, riponeva proprio nei giovani la speranza della “sopravvivenza” dei dialetti.

Come di consueto, oltre al sostegno del Comune di Lerici, il premio è affiancato dallo sponsor Conad City territoriale che, negli ultimi anni, ha “abbinato” ai natali del premiato l’esposizione di alcune specialità culinarie; dunque quest’anno il gemellaggio è tra la Liguria e la Calabria. «In questa edizione, inoltre – riferisce Lucilla Del Santo  – in accordo con Rita Corbani (Socia e Presidente dei punti vendita Conad City La Spezia e Lerici) e il Comune di Lerici, abbiamo deciso di trasformare questa festa della poesia anche in una “buona occasione”, che spero in molti vorranno cogliere, per portare un piccolo aiuto ai nostri “preziosi compagni di vita”, gli animali. Il ricavato a offerta libera dei prodotti Conad acquistati dai presenti in occasione della premiazione, andrà, infatti, all’Associazione Amici a 4 zampe Lerici».

1

Nato nel 1983 a Cuti, un caratteristico rione di Rogliano, paese della Calabria in provincia di Cosenza, Daniel Cundari è un giovane poeta, narratore e performer plurilingue, già molto apprezzato in Italia e all’estero, proprio, e forse soprattutto, per aver ha portato e fatto conoscere la particolarità della lingua della sua terra, in giro per il mondo: dalla Spagna alla Slovacchia, dalla Germania alla Cina. Vincitore di numerosi premi internazionali e precursore delrepentismo cutise – un ambiente immaginativo espressivo creato dal poeta, che si basa sul canto d’improvviso, utilizzando il dialetto in funzione di lingua universale della parola e del corpo – Cundari è anche fondatore di locali e centri di aggregazione culturale nel suo luogo di origine e da anni collabora con musicisti e artisti di fama internazionale. Le sue poesie sono tradotte in molte lingue e, oltre al Premio Lerici Pea sezione Paolo Bertolani, quest’anno ha vinto il Premio Ischitella 2017. Cundari compone nel dialetto della sua terra d’origine, ma anche in lingua italiana e in spagnolo.