laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Potenziate le misure di sicurezza antiterrorismo nella città della Spezia

Più informazioni su

LA SPEZIA – La passeggiata Morin e gli accessi a via del Prione e a Corso Cavour verranno protetti con impedimenti fisici atti a prevenire eventuali attacchi terroristici.

Questa è la linea tracciata stamani dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Antonio Lucio Garufi, sulla scorta delle prime proposte fornite dalle Forze di Polizia a seguito delle direttive del Ministero dell’Interno.

Le modalità esecutive dell’ultimo attentato in Spagna, analoghe a quelle utilizzate a Berlino e Nizza, hanno infatti reso necessario prevedere un’ulteriore, approfondita valutazione sull’approntamento di misure di difesa passiva accanto all’attività di vigilanza e prevenzione delle Forze di Polizia, particolarmente intensificata in questo periodo estivo.

“I dispositivi di sicurezza vengono costantemente aggiornati in relazione al continuo evolversi delle situazioni, tenendo conto delle specificità dei luoghi; in questa direzione il Comitato – ha affermato il Prefetto – ha ritenuto che, ad una prima analisi, le vie più affollate del centro storico e la passeggiata Morin costituiscano, per l’elevato numero di persone che le frequentano, obiettivi potenzialmente vulnerabili in rapporto ai rischi oggi in esame.

Già nei giorni scorsi, nell’immediatezza dei fatti di Barcellona, è stata comunque decisa – ha proseguito Garufi – una ancora più incisiva azione di vigilanza e controllo del territorio con particolare attenzione alle tradizionali località turistiche, alla grande distribuzione, ai mercati come quello settimanale della Spezia, alla stazione ferroviaria e all’area pedonale del centro storico cittadino”.

La natura e la materiale dislocazione dei presidi fisici verranno valutate in sede di specifico tavolo tecnico in Questura, dove saranno posti sotto osservazione altri siti da assoggettare eventualmente ad analoghe misure.

Nel corso della riunione sono stati analizzati nel dettaglio anche gli aspetti di sicurezza del Festival della Mente a Sarzana, degli Orti di Pignone e della festa della Birra di Ameglia, manifestazioni in programma nei prossimi giorni.

Al Comitato hanno partecipato, oltre ai Sindaci della Spezia, Ameglia e Pignone, all’Assessore Baudone di Sarzana ed al Sindaco Rezasco per l’Amministrazione provinciale, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale, i vertici delle Forze di Polizia, della Capitaneria di Porto, dei Vigili del Fuoco e del Servizio 118.

Più informazioni su