laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Piscine Naturali” a Porto Venere e 36^ Edizione della “Coppa Byron”

LA SPEZIA – Si è tenuta lo scorso 23 agosto, presso la Capitaneria di Porto della Spezia, la riunione tecnico-operativa di coordinamento con le forze di polizia che affiancheranno la Guardia Costiera per garantire il sicuro svolgimento delle manifestazioni in mare programmate per questo ultimo week end di agosto.

Il primo appuntamento sarà quello delle “Piscine Naturali”, a Porto Venere, in programma per sabato 26 agosto dalle 15:00 in poi. Il giorno successivo, nell’arco orario dalle 15:00 alle 18:00, si svolgerà invece la 36^ edizione della “Coppa Byron”, gara di nuoto di fondo sul tragitto di 8 chilometri tra Porto Venere e Lerici.

Due eventi senza dubbio tra i più impegnativi dell’estate, che vedranno la Guardia Costiera coordinare il complesso dispositivo nautico interforze predisposto per l’occasione.

A favore dell’utenza diportistica e balneare che si darà appuntamento sabato 26 agosto a Porto Venere, la Capitaneria di Porto della Spezia rende noto che il tratto di mare interessato dall’evento sarà interdetto alla navigazione dalle ore 12.00 fino al termine della manifestazione, il via sarà dato intorno alle ore 15.00, una volta verificati gli assetti di sicurezza a terra ed in mare predisposti per l’evento.

Gli oltre 300 concorrenti che si cimenteranno nella “Byron”, che lungo il percorso di gara attraversa da Ovest a Est il Golfo della Spezia, imporranno un’attenta vigilanza, specie in prossimità dei varchi portuali, di levante e ponente, durante il passaggio dei nuotatori al fine di evitare pericolose interferenze del traffico diportistico e mercantile con la competizione.

Anche in questo caso la Capitaneria di Porto ha emanato un’ordinanza specifica al fine di garantire il sicuro svolgimento della manifestazione. Per domenica 27 agosto, dalle 14:15 alle 17:45, nei tratti di mare interessati dall’evento sarà interdetta “la navigazione, lo stazionamento e l’ancoraggio di qualsiasi unità navale estranea alla manifestazione nonché ogni altra attività di superficie o subacquea comunque connessa all’uso del mare”. Particolare attenzione quindi sarà richiesta ai diportisti ed alle unità mercantili in avvicinamento ai varchi di levante e ponente del Porto spezzino, i quali saranno “chiusi” per il tempo necessario a consentire il passaggio in sicurezza dei partecipanti all’evento.

Tutte le prescrizioni di dettaglio riguardanti gli specchi acquei interessati dagli eventi di sabato e domenica sono contenute nelle ordinanze nr. 180 e 181/2017 emanate dalla Capitaneria di Porto spezzina, consultabili anche sul sito internet http://www.guardiacostiera.gov.it/la-spezia/Pages/ordinanze.asp.

In mare, oltre alle unità della Guardia Costiera della Spezia e di Lerici, saranno impegnate le unità della Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri, Comsubin, Aeronautica Militare e pubblica assistenza, mentre il servizio 118 sarà presente, anche in questa occasione, con proprio personale sanitario a bordo della Motovedetta CP 865.