laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Sindaco Peracchini in visita all’Area Oasi del Favaro

Più informazioni su

LA SPEZIA – In occasione della chiusura dell’attività estiva dell’Area Oasi situata nel Centro sociale per anziani del Favaro in Via Libertà 2, il Sindaco Pierluigi Peracchini ha fatto visita al Centro gestito dall’Associazione ADA presieduta da Marcello Notari e dalle preziose volontarie del Centro sociale, presieduto da Annamaria Stretti, che mantengono operativa l’organizzazione.

Gli spazi delle Oasi sono stati costituiti dall’estate 2003 a seguito di un’ondata di caldo eccezionale – uno spazio Oasi è appunto al Favaro, l’altro in Piazza Brin affidata all’Associazione Anteas – e si sono fino ad oggi mantenuti per permettere agli anziani di proteggersi dal caldo senza costringerli in casa. Le attività estive di quest’anno all’Oasi del Favaro si sono inaugurate il 26 giugno e concluse il 26 agosto. Le iscrizioni alle attività del centro estivo sono state di circa 90, con presenze quotidiane di circa 50 anziani.

Il Sindaco Peracchini, brindando con gli anziani la fine dell’estate e la ripresa delle normali attività del Centro, ha voluto ringraziare tutti i volontari e l’Associazione ADA: “Oggi sono qui a portarvi il saluto di tutta l’Amministrazione, ma non sono solo qui per festeggiare la fine delle attività estive ma per encomiare il lavoro svolto dall’Associazione ADA e delle volontarie del Centro senza le quali tutto questo non sarebbe possibile. Per questo motivo, conoscendo il vostro lavoro di volontariato, credo fermamente che sia necessario e degno di una città che vuole essere orgogliosa di sé investire maggiori risorse nel sociale. Esperienze come quella di questo Centro dimostrano quanto il volontariato vada sostenuto, e quanto ancora ci sia da fare per la fascia più anziana dei cittadini spezzini. E’ naturale che aumentando l’età media – continua il Sindaco – aumentino i problemi della vecchiaia, e quindi è importante starvi particolarmente vicino, affrontando i vostri problemi, che sono anche nostri, insieme, senza lasciare solo nessuno, cercando di difendere un modello di società più umana, un modello che sempre più ultimamente si sta perdendo. Sono figlio di una generazione che è vissuta fra la prima e la seconda guerra mondiale che mi ha insegnato il rispetto verso il prossimo senza dimenticare l’umiltà: per questo vi dico che noi siamo un’Amministrazione nuova, abbiamo una giunta giovane, per cui se dovessimo perdere l’attenzione, vi prego di essere i primi a ricordatecelo.”

Con la chiusura estiva, riprende l’attività ordinaria del centro anziani, aperto da lunedì al venerdì dalle 15 alle 18. Il lunedì e il venerdì si gioca a carte, mentre il resto dei pomeriggi è dedicato alla tombola. Sono presenti anche altre attività, quali la ginnastica, il canto, un corso di computer e il ballo.

Più informazioni su