laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il sentiero in modo responsabile

Più informazioni su

Nella campagna di prevenzione estate 2017 la prudenza ed il rispetto ambientale.

LA SPEZIA – Prosegue in montagna, la campagna 2017 dell’associazione Mangia Trekking, dedicata alla frequentazione in modo responsabile e sicuro dei sentieri. Dove le attività alpinistico-escursionistiche sviluppandosi molto, richiedono precauzioni e continui suggerimenti. Così l’associazione dell’Alpinismo Lento, in virtù della fattiva collaborazione con gli Enti Parco delle Cinque Terre, dell’Appennino Tosco Emiliano, di Montemarcello, di Porto Venere, e di due importanti aziende italiane del settore alpinismo ed escursionismo (AKU e CAMP), stagionalmente svolge iniziative d’informazione. Infatti l’attività a favore della prevenzione e della frequentazione consapevole dei sentieri, iniziata in primavera nei territori del mare, adesso si va sviluppando sui crinali Appenninici, secondo un progetto attivo denominato “Cammini tra i parchi di mare e della montagna”.

Un elemento di attenzione è il richiamo all’uso delle cinture di sicurezza in auto, le quali hanno ridotto i danni alle persone in caso d’incidente automobilistico. Allo stesso modo l’associazione Mangia Trekking ritiene che idonei accessori ed attrezzature debbano essere sempre usati lungo i sentieri, per ridurre le possibilità di caduta e d’incidente.

1

L’associazione indica che sono necessarie soprattutto calzature stagionali da trekking, zaini spaziosi, berretti e bacchette per camminare, borracce capienti, abbigliamento per la pioggia, per il freddo e per il caldo imprevisto, ma anche qualche alimento calorico e medicinali di primo soccorso al seguito. Consultare preventivamente il meteo, avvisare sempre qualcuno circa il percorso che si andrà a fare. Avere al seguito l’apposita cartografia ed un minimo di corda con una cintura di sicurezza super leggera, non guasta mai. Mangia Trekking desidera operare nel senso di concorrere a formare il giusto comportamento e l’adeguata mentalità. La prudenza prima di tutto.

Regole non scritte a cui sempre tutti dovrebbero sempre far riferimento. In particolare poi, durante le attività sui territori, l’associazione generalmente in questo periodo estivo, di molto caldo, osserva che tanti si avventurano sui sentieri, anche della montagna, spesso equipaggiati come se dovessero recarsi in spiaggia e non considerando che molte sorgenti sono asciutte. E’ importante non accendere fuochi. L’associazione mentre ritiene rilevante l’attenzione al territorio, e sostiene che il sentiero va sempre rispettato, per cui anche i rifiuti prodotti non vi dovranno essere abbandonati.

Più informazioni su