laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Arrestato catturando albanese

Più informazioni su

LA SPEZIA – Nella serata di ieri i carabinieri della Stazione della Spezia Mazzetta hanno tratto in arresto il catturando Gjevalin Kokaj, 34enne, cittadino albanese, domiciliato alla Spezia, già noto alle Forze dell’Ordine, destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale della Spezia. Il Kokay nel pomeriggio dello scorso 24 giugno fu tratto in arresto in località Le Grazie dai carabinieri di Portovenere per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e deferito anche per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Nella circostanza, il 34enne, allo scopo di sottrarsi al controllo dei carabinieri, tentò la fuga spintonando i militari ed alcuni passanti, venendo però prontamente bloccato dai militari operanti. A seguito di perquisizione il cittadino albanese venne trovato illecitamente in possesso di un cacciavite di 18 (diciotto) centimetri di lunghezza occultato all’interno della calza destra.

Al termine dell’udienza celebratasi con rito direttissimo il 26 giugno scorso il Tribunale della Spezia aveva irrogato a Gjevalin Kokaj la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla p.g. Di fatto mai il Kokay si era presentato presso il comando di Mazzetta per adempiere all’obbligo “di firma”, per questo lo stesso Tribunale ne aveva disposto gli arresti domiciliari. Anche in questo caso, però, il Kokay ha violato in più occasioni le prescrizioni imposte, non facendosi trovare in casa e rendendosi irreperibile da alcuni giorni. Il Tribunale della Spezia, pertanto, ne ha ordinato la carcerazione. Ieri il rintraccio e la cattura.

Più informazioni su