laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

L’avversaria – Carpi: la forza del cambiamento

Più informazioni su

Reduci dalla finale play off persa contro il Benevento, gli emiliani si apprestano ad affrontare la nuova stagione con una rosa rinnovata, giovane, ricca di entusiasmo. 

LA SPEZIA – Riavvolgere il nastro dopo una finale play off persa non è mai facile, ma a Carpi la voglia di riscatto è ancora altissima. Anche perchè brucia ancora la A persa per un solo punto e allora ecco un restyling completo, dall’alfa all’omega.

Via il solido quanto catenacciaro Castori, dentro il promettente ed offensivo Calabro, reduce dai miracoli ottenuti con la Virtus Francavilla, ai saluti i vari Lasagna, Struna, Lollo, Crimi e Di Gaudio, dentro un 4-3-1-2 già vittorioso alla prima contro il Novara che ha visto tra i pali Colombi, Pachonik, Sabbione, Capela e Poli a costituire la linea di difesa, Pasciuti, Verna e Jelenic sulla mediana, con l’italo tunisino classe ’95 Hraiech alle spalle del duo Malcore – Mbakogu.

25 anni la media di una rosa che si candida ad essere la classica mina vagante, pronta a giocarsela contro ogni avversario. Una consapevolezza resa ancora più solida dagli ultimi colpi di mercato, che hanno visto arrivare dalle parti del Cabassi il terzino destro Bittante, il centrale di difesa Ligi, il centrocampista Belloni, nonchè gli attaccanti Yamga e Malconi.

Obiettivo primario raggiungere quanto prima i 50 punti, per programmare poi con maggiore serenità un rush finale che i supporter si augurano un tantino migliore rispetto agli ultimi.

Andrea Licari

 

Più informazioni su