laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Torna “Stalle Aperte” ai Casoni di Suvero

Domenica 3 settembre, 10 km di percorso enogastronomico attraverso i sentieri e antichi poderi.

SUVERO – “Stalle Aperte” torna domenica 3 settembre ai Casoni di Suvero, a partire dalle ore 9 del mattino. Una giornata alla scoperta dei poderi e dei prodotti tipici di Rocchetta Vara, tra sentieri immersi nel verde e antichi poderi.

Stalle aperte è una manifestazione nata con lo scopo di far conoscere le aziende zootecniche della Val di e promuovere un modello sostenibile di valorizzazione del territorio. “Stalle Aperte” ha contribuito a far nascere un rapporto nuovo tra consumatore e produttore fondato sull’acquisto di prodotti a KM zero.

“Stalle Aperte” – spiega il Sindaco di Rocchetta Riccardo Barotti – giunge quest’anno alla sua nona edizione. E’ una manifestazione cresciuta moltissimo negli anni, apprezzata poiché coniuga la valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti. Stalle Aperte è un percorso di 10 km che attraversa il territorio alla riscoperta dei prodotti tipici e degli antichi poderi, in passato mezzadrie, che oggi sono stati recuperati e trasformati in agriturismi e aziende agricole, mantenendo la loro originaria vocazione agricola. Nella giornata si percorrono antiche mulattiere che per l’occasione vengono ripulite e aperte al transito, divenendo un patrimonio sentieristico messo a disposizione della comunità.”

La partenza del percorso è dalle ore 9 (sino alle 10.00) presso i Casoni con una colazione a base di latte appena munto, pane e bucellato suverese. La seconda tappa, presso l’agriturismo Di.La.Je., in località Casanuova, prevede una merenda a base di pane, burro e marmellata. Nella terza tappa un altro piatto tradizionale: tagliatelle al sugo, presso l’agriturismo Barcareccia, frequentato anche per i suoi cavalli. In programma, per la quarta tappa, una sosta presso l’agriturismo del Saldino, per assaporare fagioli e salsicce della macelleria artigianale di Suvero “Fricci”. Visita quindi alla stalla dell’Azienda agricola di Predavalle, che alleva capre e i famosi galli neri della Val di Vara, presidio Slow food. Quindi si arriva alla quinta tappa, l’azienda agricola La Volpara, distintasi negli anni per la produzione di miele di qualità. Qui si degusteranno dolci casalinghi. Frittelle di mele aspettano infine i partecipanti presso il nuovissimo agriturismo di Veppo, “Giumin”, in località Piazza. Si risalirà infine presso il campo sportivo di Veppo per chiudere la passeggiata con la presenza degli asini dell’Associazione “Raglio forte” di Fosdinovo, che rilascerà a tutti i bambini la patente di asinaro. Presenti anche alcuni banchi di prodotti agricoli della Val di Vara. Un servizio di navetta riporterà i partecipanti ai Casoni, da metà pomeriggio.

I partecipanti, divisi in piccoli gruppi, saranno guidati lungo i sentieri da accompagnatori.

Per i bambini sempre molto numerosi, è previsto un percorso meno impegnativo e con attività didattiche.

Un ringraziamento particolare all’Associazione Nazionale Alpini (ANA) della Spezia che collabora, in maniera determinante, alla pulizia dei sentieri che compongono il percorso.

La quota di partecipazione è 15€ per gli adulti, 5€ per bambini dai 6 ai 10 anni e gratuita per i bambini al di sotto dei 6 anni.

Per preiscrizioni e informazioni: 3666151031 (Oriana)