laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La chitarra classica di Lorenzo Micheli Pucci riapre la stagione dello spazio per la cultura Collettivo 14

SARZANA – Laurencini Da Roma (c. 1552-1590) Fantasia per liuto; Fernando Sor (1778-1839) Studio op. 6 n. 3 e Studio op. 29 n. 17; Heitor Villa-Lobos (1887-1959) Studio n. 10; Luciano Chailly (1920-2002) Invenzione su quattro note; Fernando Sor (1778-1839) Fantasia op. 30; Angelo Gilardino (1941) Le rose sulla neve, studio n. 47 (In memoriam Eso Peluzzi) e Paesaggio ligure, studio n. 49 (Omaggio a Rubaldo Merello)

È con questo repertorio che il giovane musicista Lorenzo Micheli Pucci (nella foto di Fabio Gianardi) darà il via alla ripresa delle attività artistiche e culturali di Collettivo 14, appartamento di via Paci 14/A affidato nel 2016 dal sindaco Alessio Cavarra al Coordinamento delle associazioni culturali.

Organizzato su iniziativa dell’associazione Progetto Uomo, l’appuntamento con la chitarra classica di Lorenzo Micheli è per venerdì 8 settembre, ore 18.00, nella sede di Collettivo 14, in via Paci 14/A a Sarzana. Info: 333.1955872.

Nei giorni e settimane a seguire (i calendari sono in definizione) ripartiranno le attività stabili ospitate a Collettivo 14:

– Corso di fotografia (Circolo fotografico sarzanese; info: Tiziano Gagliardi 320.0243907)

– Incontri di astronomia (Società astronomica Lunae; info: Roberto Zambelli 335.6463022)

– Laboratori di espressione artistica grafico-plastica (Imaginificat; info: Emanuela Ragghianti 333.7601452)

– Produzione spettacolo teatrale (Una tantum; info: Gabriele Boni 338.372)

– Campo di volo-incontri di confronto e crescita personale (Progetto uomo; info: Antonio Micheli 339.7267525)

Nato nel 1998, Lorenzo Micheli Pucci inizia gli studi di chitarra classica all’età di sei anni. Prosegue frequentando diversi corsi di perfezionamento con maestri quali Piera Dadomo, Vincenzo Torricella, Tilman Hoppstock e numerose masterclass tra cui quelle con Josè Antonio Escobar e Rolf Lieslevand. Dal 2012 è allievo del maestro Luigi Biscaldi, docente presso il Conservatorio Vivaldi di Alessandria.

Nel 2013 si aggiudica il primo premio nei concorsi “Giulio Rospigliosi” e “Riviera etrusca”.

Partecipa da solista a numerose manifestazioni tra cui “L’arte della chitarra, antica e sempre nuova”, incontro con il compositore Angelo Gilardino (Vercelli); “Serata in memoria di Giuseppe Rosetta, l’asceta della musica”; “Restauri & chitarre”, manifestazione organizzata dal DocBI (Centro studi biellesi) presso il Santuario di Oropa.

Dal 2013 al 2016 collabora in duo con il violinista Tommaso Bruno, con il quale è invitato a suonare in numerose occasioni tra le quali, la più rilevante, il concerto a Genova organizzato dall’associazione “Gli Amici Musicofili”.

Ama la buona cucina piemontese.