laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

In Liguria il 54° World Rowing Tour

GENOVA – Arriva in Liguria, da sabato 16 a domenica 24 settembre, 54° World Rowing Tour, organizzato dalla Società Canottieri Genovesi Elpis in collaborazione con le federazioni internazionale (FISA) e italiana (FIC) di Canottaggio. Cento vogatori in arrivo da tutto il mondo affronteranno, a tappe, un percorso che li condurrà alla scoperta delle peculiarità del territorio ligure da Bocca di Magra a Genova. Sport, turismo, cultura e valorizzazione del territorio. Tappe con paesaggi suggestivi metteranno in risalto lo straordinario profilo turistico della Liguria.

I partecipanti arrivano Argentina, Australia, Austria, Canada, Cina, Danimarca, Francia, Germania, India, Irlanda, Israele, Italia, Norvegia, Olanda, Portogallo, Regno Unito, Svizzera, Stati Uniti  e Zimbabwe.

L’evento è stato presentato quest’oggi nella Sala della Trasparenza della Regione Liguria. “E’ un mix di sport, di passione per il territorio e di riscoperta del mare da parte di equipaggi che arrivano da tutto il mondo, che percorreranno a tappe la nostra bellissima costa da Bocca di Magra a Genova. E’ un bel momento e un ottimo segnale per l’abbinamento con il Salone Nautico”. Lo ha detto l’assessore regionale allo Sport Ilaria Cavo. “E’ considerato uno degli eventi del “Fuori Salone” su cui Regione Liguria ha deciso di investire – ha continuato Cavo –  per far scoprire la bellezza del nostro mare e della nostra costa, in quanto si toccano alcuni tra i Comuni liguri più belli e più attivi dal punto di vista della promozione culturale e turistica, in un simbolico e reale passaggio di testimone dal red carpet che si è concluso al blue carpet, rappresentato dalla staffetta remiera, che da Bocca di Magra arriverà a Genova.  Non possiamo che essere soddisfatti perché ancora una volta la Liguria conferma la sua vocazione di terra sportiva e turistica”. Secondo l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi, “è un evento intelligente che serve a far conoscere la nostra costa del Levante, una delle perle della Liguria, e a far riconoscere la vocazione marinaresca del nostro territorio. Lo sosteniamo perché costituisce una valorizzazione dell’attività sportiva e anche della voglia di fare turismo e impresa della nostra regione!”. Stefano Anzalone, consigliere comunale delegato allo Sport, parla di“momento importante per il rilancio della città attraverso una manifestazione sportiva d’eccellenza”. In rappresentanza del Coni, sono intervenuti il presidente regionale Antonio Micillo e il delegato genovese Rino Zappalà.

Questo il pensiero di Pietro Dagnino, presidente della Società Canottieri Genovesi Elpis.  “Con la collaborazione della Federazione e degli enti istituzionali interessati, in primis la Regione, riusciremo a far apprezzare a questi 100 vogatori il nostro territorio e la nostra cultura vivendo insieme giornate di sport e amicizia”. Per Antonio Giuntini, consigliere nazionale della Federcanottaggio, “bisogna dare merito all’Elpis per aver saputo fare sistema mettendo in rete enti, sponsor e partner al fine di garantire la miglior riuscita dell’evento. La FIC ha creduto subito nel progetto presentato dal presidente Dagnino e lo ha sostenuto con forza in sede internazionale”. 

Saranno 130 i km “vogati” con arrivo a Portovenere (17 settembre), Monterosso (18 settembre), Sestri Levante (19 settembre), Rapallo (20 settembre) e Camogli (21 settembre). Ultima giornata ai remi, con arrivo nel capoluogo ligure, venerdì 22 settembre mentre sabato 23 sarà dedicato alla visita del Centro Storico, dei Rolli e dell’Acquario. La prima tappa (28 km), con partenza da Bocca di Magra, porterà domenica 17 settembre alla scoperta di Tellaro, Lerici, le isole di Palmaria e del Tino. Lunedì 18 ripartenza da Portovenere in direzione Monterosso (25 km) entrando a contatto con Riomaggiore, Manarola, Corniglia e Vernazza.  Altri 25 chilometri, martedì 19, verso Sestri Levante con passaggio da Bonassola, Framura, Deiva e Moneglia. Tratto più breve (15 km), mercoledì 20, con traguardo a Rapallo e possibilità di vedere Zoagli. I 17 chilometri che separano Rapallo da Camogli permetteranno, giovedì 21, ai vogatori di ammirare Santa Margherita Ligure, Paraggi, Portofino, San Fruttuoso di Camogli e Punta Chiappa. L’ultimo tratto di 18 chilometri, con arrivo a Genova, venerdì 22 con anche una programmata visita al Salone Nautico Internazionale, vedrà protagoniste Recco, Sori, Pieve Ligure, Bogliasco e Nervi.  Ogni giornata di voga inizierà con il meeting dei capitani di ciascun equipaggio

Le barche utilizzate saranno i 4 di coppia Coastal Rowing con timoniere, messe gentilmente a disposizione dal Cantiere Filippi di Donoratico (Livorno).  Barche eclettiche, adatte ad un utilizzo agonistico ma anche alla pratica scolastica ed ai raid marittimi grazie ad indubbie qualità di stabilità ed alla caratteristica di essere autosvuotanti Il canottaggio costiero è anche un veicolo di promozione turistica per il territorio grazie all’innata dote di trovare collocazione lungo tutte le spiagge.

La cena di benvenuto di sabato 16 settembre si svolgerà presso lo Yacht Club Italiano, alla presenza di Giuseppe Abbagnale (presidente Federazione Italiana Canottaggio). Una settimana dopo, tutti i partecipanti si saluteranno in occasione della conviviale che si terrà presso la Commenda di Prè. Proprio sabato 23 settembre sarà dedicato a un intenso programma culturale con visita dei luoghi tipici della città di Genova con attenzione al Centro Storico, ai Rolli, all’Acquario e al Porto Antico.

Il World Rowing Tour sarà anche una importante testimonianza dell’importante valore di indotto, per le strutture alberghiere e gli esercizi commerciali, degli eventi sportivi. Nell’arco delle 9 giornate, i 100 partecipanti soggiorneranno in 10 hotels liguri coinvolti dalla Società Canottieri Genovesi Elpis.

Il 54° World Rowing Tour, assegnato alla Società Canottieri Genovesi Elpis durante il congresso ordinario della FISA a Rotterdam nell’agosto 2016, è promosso da Regione Liguria, Comune di Genova e Convention Bureau Genova. L’evento gode anche del patrocinio dei comuni di Ameglia, Portovenere

Monterosso, Sestri Levante, Rapallo e Camogli, di Coni, Stelle nello Sport, Camera di Commercio, Ucina, Salone Nautico Internazionale di Genova e Yacht Club Italiano. Sostengono il World Rowing Tour Ansaldo STS, Hitachi Group Company, Filippi, Acqua Minerale Calizzano, Docks Lanterna assieme ai partner tecnici Castaldi Congressi, Le Cromiche e Genovarent.