laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Al via la rassegna cinematografica in pellicola originale alla Mediateca Regionale Ligure

Più informazioni su

LA SPEZIA – Riapre il “vecchio” Cinema Odeon chiuso a metà degli anni Novanta. Adesso ha un’altra veste e si chiama Mediateca Regionale “Sergio Fregoso” si trova sempre in via Firenze, 37 alla Spezia. I posti sono 150, l’ingresso è gratuito.

I giovani, gli studenti potranno per la prima volta vedere una rassegna cinematografica in pellicola originale. “Una rassegna cinematografica – ha spiegato l’assessore alla cultura Paolo Asti – per cercare di dar lustro al quartiere Umbertino e intercettare l’interesse dei molti ragazzi che frequentano gli istituti scolastici della zona. Un passaggio di testimone che, nell’idea dell’amministrazione comunale, deve essere solo un primo passo per rendere effettivamente funzionante la struttura”.

La Mediateca infatti ad oggi custodisce un archivio imponente, ma i servizi che dovrebbe offrire al cittadino sono ancora deficitari.

Saranno cinque i film che verranno proiettati gratuitamente, una volta a settimana, in via Firenze, con la prima proiezione in coincidenza della riapertura delle scuole.

“Questo- continua Asti – è un contenitore che volevamo riempire, partendo dal cinema, ma non solo. Abbiamo organizzato questa rassegna per portare i ragazzi in questo spazio. Contiamo in una grande adesione e speriamo che il cinema torni a far rivivere il quartiere”.

Organizzata dal collezionista di film in pellicola Carlo Rodae dallo studioso di cinema Giordano Giannini, la rassegna “Un secolo al cinema. Cinque capolavori da riscoprire” spazierà da pietre miliari come “Viale del tramonto” di Billy Wilder a un’antologia di cartoni animati degli anni ’30, passando per gioielli come “Gli anni in tasca” di François Truffaut (dedicato agli adolescenti . Parigi anni ’50).

Questa sala si trova in un quartiere con un elevato numero di istituti scolastici – sottolinea Roda – Così ci sembrava giusto che questa iniziativa fosse indirizzata soprattutto ai ragazzi e agli studenti”.

Le proiezioni saranno precedute da preziose introduzioni esplicative di Giordano Giannini, perché “oggi c’è un grandissimo desiderio inespresso di riavvicinarsi al cinema – spiega Giannini – un desiderio di essere meravigliati, come accadeva nel cinema delle origini. Con questa rassegna ci proponiamo di rendere manifesto questo desiderio inespresso, con pellicole di bambini un po’ cresciuti, che non hanno mai smesso di giocare. È questo clima di gioco che vogliamo far emergere”.

Se la storia della costruzione della Mediateca Regionale è parecchio travagliata, il futuro della struttura è in fase di perfezionamento: “Stiamo cercando di migliorare l’organizzazione – chiarisce Asti –per ampliare l’orario di apertura e digitalizzare tutto il materiale che è conservato qui”.

PROGRAMMA

– Giovedì 14 settembre ore 17: Gli anni in tasca (1976), di François Truffaut

– Giovedì 21 settembre ore 17: Cartoons anni ’30 e Il Circo (1928), di Charlie Chaplin

– Giovedì 28 settembre ore 17: Viale del tramonto (1950), di Billy Wilder

– Giovedì 5 ottobre ore 17: La guerra dei bottoni (1962), di Yves Robert

– Giovedì 12 ottobre ore 17: Prendi i soldi e scappa (1969), di Woody Allen

Claudia Verzani

Più informazioni su