laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Un mese ai Giochi Europei Paralimpici Giovanili

GENOVA – Scatta ufficialmente il conto alla rovescia verso i Giochi Europei Paralimpici Giovanili, in programma in Liguria dal 9 al 15 ottobre con la partecipazione di Regione Liguria, Comune di Genova e Comune di Savona, il sostegno di Inail, Fondazione Terzo Pilastro, Gruppo Mediobanca, Eni e Rai.  Manca un mese all’evento che porterà in Liguria 600 atleti da tutta Europa. In Piazza De Ferrari, è stato affisso uno striscione di 16 metri sul palazzo della Regione ed è stata consegnata, in anteprima, all’assessore regionale allo Sport Ilaria Cavo dal Presidente del Comitato Organizzatore, Dario Della Gatta, la medaglia ufficiale degli EPYG, tra un mese al collo di tutti i protagonisti dell’attesa competizione.

“Come Regione Liguria ringrazio il Presidente del Comitato Organizzatore Dario Della Gatta per il gesto compiuto – afferma l’assessore regionale allo Sport Ilaria Cavo – La nostra regione è orgogliosa di poter ospitare i Giochi Paralimpici che rappresentano un importante momento di civiltà e un segnale forte di apertura di Genova per una settimana di festa, di agonismo e di solidarietà”.

“L’affissione dello striscione vuole essere il fischio di inizio dei Giochi Paralimpici – dichiara Dario Della Gatta – Un momento simbolico, ma anche reale con cui Regione Liguria si appresta ad accogliere le migliaia di atleti e di giovani in arrivo, per un evento di civiltà, dal grande valore culturale e sportivo”.

Il presidente del Comitato Organizzatore e il suo staff hanno riunito gli insegnanti delle 22 scuole superiori di Genova e Savona per definire i dettagli del coinvolgimento dei circa 12.000 alunni che hanno aderito ai progetti di alternanza scuola lavoro. Saranno parte attiva sia nella cerimonia di apertura, sia durante le gare come volontari a testimonianza del lavoro preparatorio svolto durante l’anno scolastico scorso.

Gli EPYG saranno ufficialmente presentati a Savona il 29 settembre e a Genova il 2 ottobre. Ad oggi sono 28 le Nazioni che hanno formalizzato la propria partecipazione con un dato di  600 atleti in gara e 1.000 inclusi gli staff. Non ci sarà la Russia per la quale il Comitato Paralimpico Internazionale ha rinnovato lo stop in attesa di ulteriori adeguamenti da parte delle Federazioni Russe al progetto Anti Doping.

L’evento si svolge grazie alla collaborazione delle federazioni paralimpiche: Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Federazione Italiana Sport Parampici Ipovedenti e Ciechi, Federazione Italiana Pallavolo, Federvela, Fitarco e Federazione Italiana Tennistavolo con il prezioso contributo di Fidal Servizi che seguirà accrediti e cronometraggi.

Il panorama delle istituzioni risponde positivamente all’evento. Le partecipate dei Comuni interessati si rendono disponibili ad appoggiare gli EPYG 2017 mettendo a disposizione dell’organizzazione, nei limiti del possibile, le proprie forze lavoro. Grande coinvolgimento delle forze dell’ordine in fase di logistica. Aeronautica Militare, Marina Militare, Carabinieri, Esercito, Polizia Penitenziaria della Liguria (partner storico del movimento paralimpico ligure).  Al fianco del COL anche le Questure di Genova e Savona mentre Croce Rossa Liguria seguirà tutta la parte medico-sanitaria.