laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Presentata una nuova linea di orologi sulla Nave Duilio della Marina Militare

Più informazioni su

LA SPEZIA – Dalle scarpe agli orologi il passo è stato breve. Non è fantascienza. In un piccolo borgo della Toscana il 2 maggio del 1901 nasce io Bruno Bartalucci detto “Brelli”. All’età di vent’anni apre una bottega a Castelnuovo D’Elsa dove produce scarpe e scarponi, e accessori in pelle. Diventa famoso nella zona e nel fiorentino per la sua speciale vaschetta che ingrassa personalmente rendendo così i suoi scarponi resistenti all’acqua. Nel 1937 Giuseppe Panarei fattosi cliente della calzoleria del Signor Ippolito Sabatini cognato di Bruno acquista gli scarponi prodotti da Brelli si rende conto della particolare resistenza all’acqua e che importanti e segreti progetti proposti dal Ministero della Regia Marina Militare potrebbero essere risolti proprio con la pelle trattata da Brelli stesso e decide di chiedere maggiori informazioni. Alla fine del 1938 tra Panarei e Brelli nascerà un rapporto di lavoro che durerà quasi 20 anni.

Oggi a bordo della Nave CAIO DUILIO ormeggiata presso l’arsenale Marina Militare di La Spezia si è tenuta la presentazione dell’orologio modello “Sottomarino 901A”, prodotto dalla ditta Novecento Meccanografiche.

Sottomarino-901A-2

Un orologio esclusivo totalmente costruito in Italia, progettato pensando alle componenti specialistiche della MM, di alta tecnologia e qualità, completamente realizzato in acciaio, resistente a 90 atmosfere e ideato per reparti subacquei e di superficie operanti in mare.

L’azienda nasce qualche anno fa per continuare il lavoro iniziato da Euro Bartolucci, Sergente cannoniere nella Regia Marina durante la Seconda Guerra Mondiale e Croce al Merito di guerra, che durante il suo impiego presso le Officine Galileo di Firenze, contribuì nella realizzazione di un prototipo di cronografo monopulsante per Ufficiali addetti al lancio dei siluri, con il pulsante opposto alla ghiera di rimessa e di carica ed un quadrante tachimetrico, in modo da poter calcolare la velocità di un oggetto mobile.

stappa

Il sogno del Bartolucci era quello di aprire, alla fine della guerra un’officina meccanica di precisione per costruire orologi subacquei, profondimetri e bussole, venne però interrotto dalla sua prematura scomparsa a seguito delle ferite riportate in un’azione di guerra.

Il nome scelto per questa azienda mai fondata era Novecento Meccanografiche; a distanza di oltre settanta anni, Fabrizio Ciampi ha voluto riprendere il progetto conservando le passioni ed i valori in esso presenti.

Nave-Duilio

Novecento Meccanografiche ha concluso, recentemente, con Difesa Servizi s.p.a. un contratto di licenza d’uso non esclusiva per la produzione di soli 300 esemplari di un orologio modello “Sottomarino 901A” loggato Marina Militare e ridenominato “Modello 902 – MM” avente un prezzo al pubblico non superiore ad euro 1.900,00 (millenovecento/00).

Claudia Verzani

Più informazioni su