laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Proseguono i controlli sul lavoro nero

Più informazioni su

GENOVA – La notte del 31 ottobre i militari del Comando Provinciale Genova, nell’ambito delle attività finalizzate all’individuazione delle condotte illecite di utilizzo di manodopera “in nero” in violazione delle regole di corretta concorrenza, hanno effettuato un controllo nei confronti di un noto locale notturno della zona di Di Negro.

I militari delle Fiamme Gialle nel corso delle operazioni ispettive, a seguito dell’esame della documentazione esibita dal titolare del locale nonché delle dichiarazioni rese dalle 20 persone presenti all’atto dell’accesso, hanno constatato l’assunzione di 13 lavoratori occasionali completamente “in nero”, mancanti, quindi, di qualunque forma di rapporto contrattuale di lavoro, nonché di comunicazione preventiva al competente Centro per l’Impiego.

Si è proceduto, quindi, a proporre all’Ispettorato Nazionale del Lavoro di Genova la sospensione dell’esercizio dell’attività da parte della società che gestisce la discoteca, poiché il numero dei lavoratori rilevati “in nero”, all’atto dell’accesso ispettivo, superava la percentuale di tollerabilità prevista dalla vigente normativa sulla sicurezza del lavoro.

Le irregolarità constatate al termine degli accertamenti di rito comportano: l’obbligo di regolarizzazione di tutte le posizioni lavorative sotto il profilo contributivo e assistenziale, ed il pagamento delle relative sanzioni.

Contestualmente all’attività ispettiva in materia di sommerso occupazionale, i militari del Nucleo Operativo Pronto Impiego svolgevano un’attività di controllo in materia di contrasto allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti, che portava alla segnalazione (ex art. 75 D.P.R. 309/1990) di un soggetto alla locale Prefettura, oltre a svariati fermi, con conseguente sequestro di una modesta quantità di cannabis.

Più informazioni su