laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

I Palombari sono sempre meno. Il Comsubin un’eccellenza mondiale

LA SPEZIA – I Palombari alla Spezia e in particolare a Comsubin al Varignano (Marina Militare) sono sempre meno e, pensare che senza di loro tutto il mondo resterebbe spiazzato. Sì tutto il mondo, perchè sono un’eccellenza italiana e mondiale. E’ su queste basi che oggi presso il Museo Tecnico Navale della Spezia si è svolta la premiazione del Concorso nazionale “Fra gli ultimi del Mondo“, organizzato dall’Associazione Percorsi – presieduta da Adriana Beverini ed in collaborazione con il Museo Tecnico Navale della Spezia e l’Associazione Culturale Mediterraneo è stato premiato il comandante Giampaolo Trucco proprio per le Missioni compiute nel 2013 e 2015 a Lampedusa ed altrove dove affondarono i “Barconi” con centinaia di di persone a bordo.

Giampaolo-Trucco

“A volte – dichiara Trucco – anche per noi  uomini di mare, ci troviamo in situazioni che ci fanno veramente riflettere, ma siamo Militari e quindi  andiamo avanti dando il meglio.  Mi soffermo su un episodio (la lista sarebbe lunga). Un  Barcone lungo  20 metri circa  affonda con centinaia di persone. Pochi si salvano. Siamo chiamati ad intervenire. Troviamo una scena  – dichiara Trucco – apocalittica  persone morte con il rosaio in bocca. Per  portarli a terra li leghiamo a dieci a dieci, ad un certo punto un cadavere scivola via, sommerge il mio collega incursore, che rimane sommerso in fondo al mare, schiacciato da altri 9  cadaveri…. Per fortuna poi tutto si risolse per il verso giusto. Certamente sono episodi che lasciano il segno. In tutto questo l’Europa dov’è?  Si dimentica di noi. Ogni tanto dice voi italiani…  Invece dovrebbe fare di più.”

La manifestazione si è aperta  con la visita guidata dall’ammiraglio Silvano Benedetti, direttore del Museo Navale, alla Sala delle Polene, poi  Barbara Sussi, vice presidente del Premio Montale Fuori di Casa,  ha assegnato il Riconoscimento Mediterraneo al Capitano di Fregata Giampaolo Trucco.e Adriana Beverini  hanno assegnato il premio a Domenico Garaffa, vincitore del concorso. Infine Paolo Stefanini ha presentato e il volume nel quale sono contenute le opere dei finalisti, mentre Giorgio Pagano, Presidente dell’Associazione Culturale Mediterraneo,  ha assegnato  un Premio Speciale alla concorrente spezzina Sonia Vatteroni.

L’incontro si è concluso con una lettura di Beppe Mecconi, scrittore e regista e con il ringraziamento all’artista Federico Anselmi  che ha donato una sua opera realizzata  sulle vele  della “Vespucci” all’ammiraglio Benedetti.