laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“INSIEME per i diritti dei nostri figli”

SANTO STEFANO MAGRA – L’unione fa la forza, è proprio il caso di dirlo. Uniti la nostra voce arriva più lontano e può essere ascoltata in maniera più efficace.
Nasce per questo la nuova collaborazione dell’associazione “INSIEME per i diritti dei nostri figli” con ben sei importanti associazioni. Alla nuova serata in programma per il 18 Novembre a partire dalle 18.30, nel teatro della ex Ceramica Vaccari di Santo Stefano parteciperanno l’Unione Italiana Ciechi Provinciale e Regionale, l’IAPB (international agency for prevention of blindness), Progetto “Casa BioEcologica”, L’associazione “Il Gomitolo” e il “Mondo di Isa – la casa delle emozioni” e il ricavato sarà devoluto interamente ad Insieme.
Anima della serata saranno gli Hibiscus, un gruppo musicale tutto spezzino nato nel 2016.

Ma come si articolerà l’evento?

Si partirà alle 18.30 con un aperitivo letterario. Protagonisti Viviana Deruto e Jean Pierre Tassora. Saranno presentati due libri, molto diversi tra loro in cui si alterneranno avventura e mistero e che vedranno il pubblico far la parte del leone in un gioco al termine del quale vi sarà una divertente premiazione.
L’aperitivo sarà “guidato” dallo chef Bruno Bardi.
Alle 21 prenderà il via l’evento clou della serata, il concerto “La cicala e la formica – una storia un po’ diversa”. Quanti di noi non conoscono la famosa favola di Esopo arrivata a noi tramite Jean de La Fontaine?
In questo caso la storia sarà rivisitata e sarà accompagnata da balli e musica.
Come al solito, l’associazione “Insieme”, che mette al centro la priorità dell’eguaglianza di diritti nell’apprendimento di tutti i bambini organizza un evento in cui si avrà la possibilità di trascorrere una serata all’insegna delle arti più nobili: letteratura, danza e musica per passare un sabato diverso dal solito.