laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Inaugurazione anno sociale 2017-2018 dell’Associazione Culturale Italo Tedesca

Più informazioni su

LA SPEZIA – La cerimonia di apertura dell’anno sociale 2017/2018 dell’Associazione Culturale Italo Tedesca si terrà sabato 25 novembre p.v. alle ore 17 presso la Sala Dante. In tale occasione si svolgerà un Concerto di Lieder di Michaela Maucher, mezzosoprano, docente di canto presso la Hochschule für evangelische Kirchenmusik di Bayreuth, accompagnata al pianoforte dal maestro Giuseppe Bruno. Verranno eseguiti Lieder di F.Schubert, R.Strauss, H.Wolf, J.Brahms, R.Schumann su testi di Eichendorff, Heine, Moerike e di Franz Liszt la trascrizione da Beethoven per pianoforte solo di 6 Lieder su testi di Goethe. Michaela Maria Maucher, dopo aver brillantemente compiuto studi universitari a indirizzo didattico presso la Pädagogische Hochschule di Weingarten, ha studiato canto presso la Hochschule für Musik di Würzburg, con le proff.Ingeborg Hallstein e Monika Bürgener. Nel 2001 ha conseguito il diploma di cantante operistica e di solista. Ha frequentato masterclasses presso Helmut Deutsch, Peter Nelson, John Norris, Charlotte Lehmann, Margreet Honig e Sigune von Osten. Ha fatto parte della Opernschule Würzburg e si è esibita più volte in Festival quali „Schlosshofoper Friedrichshafen“, „Lübecker Sommeroper“ e presso teatri come ad es. in „Hänsel und Gretel“ al Pfalztheater di Kaiserslautern o nella „Carmen“ al Teatro di Hof. Dal 2001 è docente di canto alla Hochschule für evangelische Kirchenmusik di Bayreuth. Fino al 2009 è stata maestro del coro di voci bianche „Ulmer Spatzen“ di Ulm. Ha dato concerti a Solothurn (CH), Metz (F), Praga, Eger (H), La Spezia e Swakopmund (Namibia). Giuseppe Bruno si è diplomato a pieni voti in Pianoforte, Composizione e Direzione d’orchestra. Ha tenuto il suo primo recital all’età di 17 anni, cui è seguita un’ininterrotta attività solistica e cameristica in tre continenti. In possesso di un ricco repertorio di composizioni per pianoforte e orchestra, ha suonato con importanti complessi in Italia, USA, Grecia, Ucraina, Polonia, Bosnia Erzegovina, Romania e Germania. Ha preso parte al Festival dei Due Mondi di Spoleto e al Festival di Charleston (USA). E’ stato premiato al Concorso Internazionale di Pianoforte “Roma 1991”, ed al Concorso “Viotti” di Vercelli con il violinista Alberto Bologni. Ha registrato per Sheva, Nuova Fonit Cetra, Ars Publica, Diapason, Tactus, Ars Musici, SAM. Ha collaborato con numerosissimi direttori, strumentisti e cantanti, con l’attrice Milena Vukotič e con l’Ottetto Filarmonico di Berlino; in duo pianistico con Paolo Valcepina ha tenuto due tournées in Cina. Attivo anche come direttore d’orchestra, è altresì autore di musiche di scena e dell’opera da camera “Tu saresti il Dottor Faust?”. Universal Edition di Vienna ha pubblicato la sua trascrizione di “Purgatorio” dalla X Sinfonia di Mahler. Insegna al Conservatorio della Spezia, di cui è stato direttore dal 2008 al 2014, ed è Gastprofessor presso la Rubinstein Akademie di Düsseldorf.

Verrà presentato il programma di manifestazioni ACIT, realizzato con il sostegno del Goethe-Institut, che prevede tra l’altro un seminario di lettura filmica a cura di Giordano Giannini, una mostra didattica a cura di Donzelli Editore ispirata alla ballata di Goethe “L’apprendista stregone” e una mostra fotografica proposta dall’Associazione Bavarese dei Giornalisti.

La manifestazione è a ingresso libero.

Più informazioni su