laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Luigi Carlo Bottaro, direttore generale della ASL3 Genovese, è il nuovo presidente di Federsanità ANCI Liguria

GENOVA – Luigi Carlo Bottaro, direttore generale della ASL 3 Genovese, è stato eletto oggi presidente di Federsanità ANCI Liguria, nel corso dell’Assemblea Congressuale seguita al convegno sulla “Tutela dei minori affidati ai Comuni”. Valentina Ghio, Sindaco di Sestri Levante (GE) è stata eletta vice presidente.

Quello che vogliamo fare in Federsanità è creare rete, un tessuto che consenta ai cittadini di essere trattati nella stessa maniera il più possibile vicino a casa propria, avendo bene a mente che quella ligure è una popolazione anziana – ha commentato Luigi Carlo Bottaro. – Ad oggi la maggior parte delle nostre attenzioni è rivolta a soddisfare la richiesta sanitaria e pensiamo poco alla prevenzione. Federsanità è il luogo ideale dove, insieme ai Sindaci, alle aziende sanitarie e con la collaborazione della Regione, possiamo creare politiche rivolte alla prevenzione e al mantenimento in salute dei nostri cittadini”.

L’Assemblea Generale di Federsanità ANCI Liguria ha eletto anche i componenti del consiglio direttivo, tra amministratori locali e direttori generali delle ASL e delle Aziende Ospedaliere: Alberto Biancheri,            Comune di Sanremo (IM); Marco Bucci, Comune di Genova; Giorgio Cangiano, Comune di Albenga (SV); Ilaria Caprioglio, Comune di Savona; Daniele Castagna, Comune di Sarzana (SP); Andrea Conti, ASL 5 Spezzino; Giuseppe Corticelli, Comune di Chiavari (GE); Marco Damonte Prioli, ASL 1 Imperiese; Adriano Lagostena, E.O. Ospedale Galliera; Walter Locatelli, A.li.sa.; Alessio Parodi, Ospedale Evangelico; Ennio Pelazza, Comune Diano Marina (IM); Pierluigi Peracchini, Comune della Spezia; Paolo Petralia, Ospedale Pediatrico Gaslini; Eugenio Porfido, ASL 2 Savonese; Bruna Rebagliati, ASL 4 Chiavarese; Maria Tini, Comune di Genova; Giovanni UCCI, Ospedale San Martino.

Federsanità ANCI è il soggetto istituzionale che riunisce le Aziende Sanitarie Locali e Ospedaliere e la Conferenza dei Sindaci e agisce come strumento sul piano della rappresentanza per i Comuni per assicurare i percorsi di integrazione sociosanitaria e socio – assistenziale.