laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Gallo: “Bella vittoria, una partita perfetta, Maggiore superlativo”

E Giulio Maggiore dedica il gol a suo nonno Giampaolo recentemente scomparso.

LA SPEZIA – E’ un Gallo soddisfatto per I tre punti arrivati dopo quattro pareggi consecutivi. Il mister ci tiene a sottolineare come i ragazzi abbiano giocato una gara, tatticamente perfetta, sotto una pioggia torrenziale.

Il Pescara ora viene raggiunto in classifica a quota venti. “Abbiamo preparato bene questo match e sapevamo che la squadra di Zeman ha qualità nel palleggio. Alla distanza abbiamo straripato e il punteggio avrebbe potuto anche essere più largo”.

E’ il secondo poker della stagione dopo quello inflitto al Perugia. “Dalla gara col Cittadella avevamo fatto bene ed ero consapevole che prima o poi i ragazzi mi avrebbero regalato una vittoria larga come quella di oggi. D’ora in avanti – ha aggiunto il tecnico spezzino – sappiamo che non sarà sempre così, dobbiamo pensare di non perdere mai il nostro vivere operaio”.

Gallo

Siete bravi con le grandi e meno con le piccole? “Ricordo che ad Ascoli non avevano giocato così e così e l’infortunio occorso a un nostro giocatore ci ave va penalizzato. Abbiamo continuato a giocare con un po’ di pessimismo addosso e cammin facendo abbiamo comunque incamerato punti muovendo la classifica”.

Mister, venendo alla prestazione dei singoli, la sostituzione di Capelli? “Daniele ha subito una piccola distorsione alla caviglia, mi ha chiesto il cambio e l’ho sostituito con Masi per non pregiudicare la situazione”.

E come giudica la prova di Maggiore? “La sua è stata una prestazione eccezionale. Giulio lo conosco da quando aveva 16 anni ed era come in Primavera. Ora di anni ne ha 19, io lo chiamo bimbo, ha passato un periodo in cui aveva perso un po’ di autostima, è normale per un ragazzo della sua età e poi gioca nella sua città e in serie B. E nonostante la responsabilità di un ruolo importante, Giulio s’è allenato con grande impegno e s’è fatto trovare pronto”.

Anche Bolzoni ha lasciato il segno. “E’ un giocatore recuperato – osserva l’allenatore dello Spezia – ed è un valore aggiunto per tutta la squadra”.

Ammari, una vera sorpresa, due partite due gol. “Il giocatore ex Entella – spiega Gallo – siamo contenti di averlo preso, si è integrato benissimo nel gruppo ed è un valore aggiunto”. 

Il cruccio che si porta dietro? “La vittoria fuori casa, prima o poi i tre punti dovranno arrivare magari già a Cremona”.

In sala stampa arriva Giulio Maggiore, il migliore in campo delle Aquile. “E’ il primo gol al Picco e dedico la rete a mio nonno Giampaolo, scomparso recentemente”.

E’ la tua più bella prestazione quest’anno? “Sicuramente, sono contento anche per la rete, devo ringraziare Forte che ha avuto un bell’intuito. Abbiamo giocato bene. Loro ci hanno lasciato giocare concedendoci gli spazi. Ora serve più continuità nei successi a cominciare da sabato prossimo a Cremona”.

Gli impegni in nazionale Under 20 quanto ti stanno facendo crescere? “Molto, anche perché gli spostamenti in aereo, gli allenamenti, ti maturano sia come giocatore sia come uomo”.

Il tecnico del Pescara, Zdenek Zeman, è di poche parole. Ammette che la sconfitta è giusta. “Anche se il punteggio è troppo severo per noi – afferma – abbiamo pagato troppi errori in difesa, soprattutto in occasione del primo gol su una rimessa laterale nostra”.

ZEMAN