laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Terzo Valico, Presidente Toti: “Opera strategica, fiduciosi per il quinto e sesto lotto”

Sopralluogo dei Presidenti Toti e Chiamparino ai lavori del Terzo Valico.

ARQUATA SCRIVIA – “Si tratta di un’opera di ingegneria di assoluto rilievo, ma soprattutto un’opera fondamentale per lo sviluppo della Liguria, del suo sistema portuale, del traffico delle persone e delle merci e delle regioni alle nostre spalle. Perché il Nord Ovest è la locomotiva del Paese, in termini produttivi, logistici e di consumo. Sarà un’infrastruttura che aumenterà ulteriormente la capacità di trainare il Paese verso la ripresa e la ricchezza e verso quei posti di lavoro che stiamo da tempo aspettando”. Lo ha detto quest’oggi il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, partecipando insieme al Presidente del Piemonte, Sergio Chiamparino al sopralluogo nel cantiere di Pozzo Radimero in provincia di Alessandria per fare il punto sui lavori nella parte piemontese dell’opera.

6

“A parte qualche ritardo iniziale – ha aggiunto Toti, davanti alla seconda talpa che ha iniziato gli scavi verso Genova- i nuovi commissari stanno facendo un gigantesco lavoro, pertanto credo che quest’opera vedrà la luce intorno al 2022. L’infrastruttura è finanziata fino al quarto lotto, manca solo il quinto e il sesto lotto verso i quali il Governo deve dare un segnale concreto e mi auguro lo dia nella prossima riunione del CIPE, per manifestare la volontà politica di andare avanti e anche perché, connessi al quinto e sesto lotto del Terzo Valico ci sono i lavori compensativi per il territorio alessandrino”. “Si tratta d un progetto ampiamente sostenuto dall’amministrazione della Liguria che come è noto è un’ amministrazione di centrodestra e dall’amministrazione di Sergio Chiamparino che come noto è di centrosinistra e da più governi; un’opera strategica nazionale su cui tutte le forze politiche responsabili che hanno a cuore lo sviluppo del nostro Paese, tranne rari casi, concordano. Per questo ho proposto all’amico Chiamparino di tenere qui la cabina di regia messa a punto tra Liguria, Piemonte e Lombardia e benedetta anche dal Ministro Delrio. Pertanto inviteremo anche il Governo che immagino sia ancora in carica, per un confronto a partire dal Terzo Valico per guardare oltre il Terzo Valico; perchè il Terzo Valico ormai c’è ma occorre trovarsi preparati sul dopo: i porti asciutti alle spalle, e le grandi opere nel Porto di Genova e le opere ferroviarie che servono a rendere il Terzo Valico ancora più utile”.

5