laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Lupo Cecoslovacco rimane intrappolato da un laccio di acciaio posizionato da ignoti bracconieri

LA SPEZIA – Lunedì alle ore 18.00 un cane di razza LUPO CECOSLOVACCO di nome Wolf, dell’età di 10 mesi di proprietà di una famiglia di Riccò del Golfo, mentre era nelle adiacenze dell’abitazione con la proprietaria si allontanava lungo il torrente Riccò nella vicina area boscata, inseguendo un Airone Cenerino, senza fare più rientro a casa. La padrona si preoccupava e divulgava la notizia della scomparsa del lupo ad amici e conoscenti, anche tramite l’uso di social network.

Alle ricerche partecipavano anche i Carabinieri della Stazione di Riccò del Golfo, mantenendo un contatto costante con i proprietari dell’animale. Questa mattina, alle ore 11.00 circa, il figlio della proprietaria, un militare della Marina, trovava il cane intrappolato da un laccio di acciaio posizionato da ignoti bracconieri, verosimilmente per la cattura di ungulati. Il cane, stremato, veniva liberato dal laccio che lo aveva lambito nella parte addominale provocandogli delle evidenti escoriazioni.

31

I Carabinieri eseguivano un sopralluogo sul posto, repertando un laccio in acciaio di 2 metri con cappio, posto sotto sequestro. Nella circostanza, veniva verificato che il povero cane, verosimilmente nel tentativo di liberarsi in tutti i modi di liberarsi dalla morsa del laccio, si era di vincolato strappando anche alcuni arbusti. Il cucciolo é comunque in buone condizioni ed i proprietari lo hanno portato dal veterinario per un controllo.

30

I Carabinieri stanno svolgendo indagini per identificare l’autore del posizionamento del laccio, consapevoli dei possibili danni che questi tipi di strumenti possono barbaramente infliggere sia agli animali che agli uomini che si trovino a passare nella zona.
Per il giovane Wolf, per fortuna, la vicenda si é risolta con un grosso spavento, ricompensato dall’affetto dei proprietari e dalle carezze dei Carabinieri che si sono messi alla sua ricerca.