laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Inaugurata “La Casa delle farfalle” Anffas La Spezia

LA SPEZIA – Oggi in via Piave, 42, al quarto piano, ha preso l’avvio il progetto di Vita Indipendente realizzato da Anffas Onlus La Spezia, Distretto Socio Sanitario della Spezia, Asl5, Comune della Spezia e Regione Liguria.

Mara, Marisa, Patrizia, Evelina e Serena seguite da Lucilla Geraci, Annalisa Zammarchi e Chiara Paganini inizieranno un nuovo progetto di vita dove l’autonomia e l’autodeterminazione saranno le parole d’ordine.

Il progetto vuole realizzare una diversa concezione del ruolo svolto nella società dalla persona con disabilità intellettiva, la quale, con interventi adeguati, personalizzati e finalizzati alla vita indipendente, supera la posizione di “oggetto di cura” per diventare “soggetto attivo” capace di prendere decisioni riguardanti la propria vita e di svolgere attività di propria scelta. In questo modo viene riconosciuta alla persona con disabilità il diritto di vivere nella società, con la stessa libertà di scelta delle altre persone per favorirne l’integrazione e la partecipazione.

Presenti il Sindaco della Spezia, Gianluca Peracchini “il Comune della Spezia è vicino ad Anffas ed alle ragazze che iniziano questo meraviglioso progetto di vita, sono orgoglioso che sia il primo nel mi comune e soprattutto a realizzarlo sia Anffas, da sempre vicino alle persone con disabilità in importanti progetti. Il Comune vi appoggia e se avrete bisogno, bussate e vi sarà dato”.

Fabio Ferrari Direttore Struttura Semplice Disabili Asl 5 “ Questo è il secondo progetto in Regione Liguria a partire e sono felicissimo che sia partito nella mia città. Con questo progetto andiamo ad iniziare un nuovo modo di vedere la vita di persone con disabilità intellettiva, fatta di scelte in autonomia e autodeterminazione. Un progetto condiviso con il Distretto Socio Sanitario e l’Associazione Anffas La Spezia che lo porterà avanti in un ottica di profondo cambiamento per tutto il mondo della disabilità. Mi auguro che dopo questo ne possano partirne altri e che la comunità spezzina affianchi tutti i nuovi progetti che inizieranno in un abbraccio inclusivo”.

Ancora una volta Conad di Piazza Matteotti è vicino ad Anffas La Spezia in questa nuova avventura, Rita Corbani Presidente del Conad ha confermato la vicinanza al progetto e soprattutto alle nostre ragazze quando insieme si recheranno nel supermercato.

Non a caso è stato chiamato il progetto “La casa delle Farfalle” farfalle come le nostre ragazze che iniziano a volare da sole portandosi dietro, ci auguriamo e faremo di tutto perché questo si avveri, i meravigliosi colori della vita, afferma Lucilla Geraci, una delle operatrice che segue il progetto.

Lorenza Carra, proprietaria dell’appartamento, dopo aver conosciuto l’associazione e le ragazze, si è resa disponibile a far partire il progetto nel proprio appartamento, “Bellissima iniziativa che da la possibilità a persone di vivere in un contesto di vita uguale agli altri. Mi auguro che altri proprietari di appartamenti possano seguire il mio esempio aprendo le proprie porte non all’indifferenza, ma alla pari dignità”