laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Natale solidale a bordo di Nave Italia con il gioco che premia l’autonomia

GENOVA – Navigare a bordo di Nave ITALIA, grazie al nuovo gioco in scatola, per conquistare l’ormeggio finale e la vittoria più importante, l’autonomia: da oggi è possibile grazie al gioco ideato dalla Fondazione Tender to Nave ITALIA che da dieci anni promuove la cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia.

Il gioco, ideato insieme ai ragazzi protagonisti dei progetti della Fondazione, ripercorre le reali rotte di Nave ITALIA, il brigantino a vela più grande del mondo su cui Marina Militare e Yatch Club Italiano accolgono marinai molto speciali offrendo, insieme all’esperienza di vita di bordo, percorsi formativi e riabilitativi davvero unici.

Conquistare autonomia e autostima è lo scopo principale dell’attività di Nave ITALIA e anche del gioco, che è ora disponibile con un contributo di 30 euro che serviranno per sostenere i progetti della stagione 2018 dedicati a bambini e altri soggetti in situazione di disagio fisico, psichico, familiare e sociale.
Per informazioni e acquisto info@naveitalia.org – tel. 010/2770604.

 

Fondazione Tender To Nave ITALIA è una Onlus costituita il 10 gennaio 2007 dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano. La Fondazione promuove la cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia. I beneficiari sono associazioni non profit, onlus, scuole, ospedali, servizi sociali, aziende pubbliche o private che promuovano azioni inclusive verso i propri assistiti e le loro famiglie.
La Fondazione Tender To Nave Italia Onlus ha a disposizione una nave a vela di 61 metri: Nave ITALIA, il più grande brigantino a vela del mondo.
Dal 2007 Nave ITALIA ha imbarcato oltre 4000 persone tra passeggeri speciali, operatori e volontari dedicati e ha realizzato 214 progetti. In questi anni i progetti sono cresciuti di numero e qualità fornendo ai beneficiari percorsi formativi e riabilitativi davvero unici.
La Fondazione è sostenuta dai Promotori Benemeriti ACRI, Fincantieri, Rolex, Siad e UniCredit, che credono in questa grande iniziativa di solidarietà.