laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Denunciato per caccia all’interno del Parco di Monte Marcello Magra

SARZANA – Carabinieri forestali della Stazione di Sarzana hanno segnalato all’autorità giudiziaria un sessantenne residente a Sarzana per esercizio di caccia all’interno del Parco regionale di Monte Marcello Magra e in zona SIC (ora zona speciale di conservazione), area in cui è severamente vietata la caccia.

Tale segnalazione è il frutto della consueta attività di indagine e della preziosa collaborazione dei volontari LIPU che gestiscono l’Oasi di Arcola e monitorano l’avifauna presente lungo il fiume Magra.

Nel corso di tale monitoraggio, i volontari in questione avevano segnalato ai Carabinieri Forestali che un cacciatore non identificato, seppure fotografato, aveva sparato ad un fagiano all’interno del Parco in argomento. Peraltro, dopo aver sparato, il cacciatore aveva sottratto l’animale dalle acque in cui era caduto e lo aveva afferrato per le zampe sbattendone più volte con violenza la testa sulle pietra, sino alla certezza di averlo ucciso.

Grazie alle fotografie scattate dai volontari, i carabinieri forestali hanno identificato l’uomo e organizzato gli appostamenti necessari. Durante uno di tali appostamenti, il cacciatore si è nuovamente introdotto all’interno del Parco per esercitare illegalmente la caccia e i militari hanno proceduto alla comunicazione del reato alla competente Procura della Repubblica.