laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Seminario di approfondimento “Edilizia si…cura”

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il Comitato Paritetico Territoriale per la prevenzione infortuni in edilizia della Spezia, costituito da ANCE La Spezia e dalle Organizzazioni Sindacali Feneal-Uil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, insieme ad INAIL sede della Spezia, ha promosso il seminario “Edilizia Si…cura” che si è tenuto giovedì 14 dicembre, alle ore 14.30, presso la Sala Consiliare della Provincia della Spezia.

L’incontro è iniziato con una relazione introduttiva da parte di Giuliana Lucchini, Coordinatore del CPT della Spezia, a cui sono seguiti i saluti delle Autorità presenti.

Il seminario è proseguito con una disamina dei ruoli delle figure della sicurezza in cantiere e i loro obblighi da parte del Coordinatore del CPT, Giuliana Lucchini, che ha introdotto la relazione del Sostituto Procuratore, Maurizio Caporuscio, sulle responsabilità di tali figure.

Nella seconda sessione, Stella Greco, dirigente medico INAIL ha focalizzato l’attenzione sugli spazi confinati, e la d.ssa Gioia, dirigente PSAL, ha illustrato un tema ancora poco conosciuto, che riguarda le fibre vetrose artificiali.

Questo seminario ha rappresentato la fase conclusiva di un progetto di informazione capillare, portato avanti dal CPT della Spezia e da INAIL sede della Spezia, sui rischi del comparto delle costruzioni, rivolto ad imprese, lavoratori, addetti del settore, che ha visto coinvolte 85 aziende edili spezzine, raggiungendo oltre 220 lavoratori.

La volontà di organizzare questo incontro di approfondimento nasce dalla consapevolezza che la filosofia della prevenzione è una filosofia che intende se stessa come processo partecipativo, nella convinzione che solo attraverso una reale collaborazione si possa fare un’efficace prevenzione e diffondere la cultura della sicurezza. La partecipazione in sala di imprese, professionisti, enti preposti al controllo della salute e sicurezza dei lavoratori, e della Istituzioni, ha confermato che attivando fattive sinergie si possono muovere passi importanti nel percorrere la strada della prevenzione.

Più informazioni su