laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ruba portafogli e cellulare e invia autoscatti erotici a decine di ignari donne

Inseguito e preso in via Prione dal vice allenatore dello Spezia Chiappara e da un ragazzo in bici.

LA SPEZIA – Non solo rapinatore ma anche autore di autoscatti erotici da un cellulare rubato e con immagini inviate a nominativi femminili presenti nella rubrica telefonica. Protagonista dell’incredibile episodio finito con il suo arresto, un 27enne romeno, bloccato dopo un furto in un negozio di ricami in via Prione.

A bloccare il giovane che se la dava a gambe levate lungo il centro storico particolarmente affollato in questi giorni che precedono il Natale, un ragazzo ventenne in bicicletta e l’allenatore in seconda dello Spezia Roberto Chiappara che hanno fermato dopo un inseguimento il ladro e a consegnarlo alla Volante della Polizia di Stato.

Il romeno era uscito dal negozio senza fare acquisti ma aveva rubato il telefonino e il portafogli dell’esercente: le grida di quest’ultimo sono state udite dal ragazzo in bici che insieme al commerciante e poi grazie anche all’aiuto di Chiappara lo hanno fermato.

Telefonino e portafogli sono stati restituiti alla vittima. Dal terminale della Questura è emerso che lo straniero era già colpito da tre ordini di allontanamento dall’Italia da parte del Questore di Pesaro. Il romeno aveva addosso uno smartphone Samsung e faceva finta di chiamare la sorella.

Gli agenti hanno appurato che neppure questo telefonino era suo ma il fagtto più curioso era che il romeno aveva, come detto, aveva inviato decine di foto delle sue parti intime a ignari donne invitandole a notti hard. Dopo una serie di indagini, i poliziotti hanno rintracciato il proprietario del cellulare che abita a Lavagna e al quale è stato consegnato. Il romeno aveva infilato la sua sim sul telefonino facendo partire foto erotiche.

Il 27enne è finito in manette con l’accusa di furto e ricettazione. Oggi lo straniero è stato processato con rito direttissimo.