laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ritorna al Liceo Lorenzo Costa “La Notte Nazionale del Liceo Classico”

IV edizione, venerdì 12 gennaio, ore 18-24.00, di uno degli eventi più innovativi nella scuola degli ultimi anni.

LA SPEZIA – Nata da un’idea del prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT), sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione. Le adesioni negli anni si sono moltiplicate: quest’anno sono ben 407 i licei classici d’Italia che , secondo un format comune, apriranno, in contemporanea nazionale, le loro porte alla cittadinanza. Cerimonia d’apertura con un  video nazionale accompagnato dal brano inedito “Metamorfosi” del cantautore Francesco Rainero, alle ore 18.00 e chiusura alle 24.00, quando  dalle ore 23.45, i versi dell’inno alla Luna (Selene) riecheggeranno in italiano ed in greco antico all’unisono in tutta la Penisola da nord a sud.

“I licei Classici-  dichiarano le referenti del Costa per l’evento prof. Claudia Foce e Fabiola Lorusso- vogliono dimostrare  che il curricolo del classico è ancora pieno di vitalità ed è popolato da studenti motivati, ricchi di grandi talenti, con abilità e competenze; con orgoglio promuovono la validità e l’unicità della proposta formativa del Liceo Classico, che, proprio perché parte dallo studio del greco e del latino, si dimostra ancora oggi come la scuola più moderna e rivoluzionaria. La “Notte” è piu di una festa, quindi, ma un modo innovativo di fare scuola, veicolare contenuti, puntare su una formazione diversa ma che  si affianca in maniera produttiva alla tradizione.

Ogni liceo ovviamente personalizzerà la sua Festa: quest’anno gli allievi  del Costa  apriranno la serata  alle 17:30, da Piazza Verdi, con un FLASH MOB degli studenti del liceo e un balletto che accompagnerà gli spettatori, alle 18.00 di fronte al palazzo Umbertino per l’inaugurazione in contemporanea nazionale, con un video ed un testo sul valore della classicità, e infine all’interno del liceo, con un programma ricco:  momenti-lezione di argomento classico, scientifico, matematico, artistico, con presentazioni multimediali e video, monologhi teatrali,  performance di recitazione, musica classica e moderna, danza, letture poetiche, mostre, in cui i protagonisti saranno principalmente i nostri ragazzi con la loro creatività, fantasia, voglia di fare e passione: un grande lavoro di sinergia tra docenti e alunni”

Momento finale un “Concerto ..Classico ma non troppo”  a cura degli allievi del Liceo, nella palestra e la chiusura nazionale con  lettura dell’inno omerico. Le performance si terranno in fasce orarie differenziate per consentire la fruizione più ampia possibile.

“La Notte Nazionale è sentirsi parte di un mondo, quello classico, che cancella i confini: da nord a sud  tutti gli studenti vogliono affermare quel senso di appartenenza e lo vogliono fare nei locali delle loro scuole dove  quotidianamente vivono le ansie e le aspettative di un cammino faticoso ma gratificante di studio, con un ambiente ludico, in cui cultura vuol dire gioia, piacere di condivisione, rispetto dei tempi e delle parti. Vi invitiamo dunque a partecipare  uniti nell’ideale di difesa, promozione e salvaguardia delle nostre radici più autentiche. Potreste scoprire  una Scuola diversa da quello che si potevate immaginare!”