Nautica: Presidente Toti, “Cala del Forte gioiello simbolo anche fisico della ripartenza”

“Qui ospitate barche costruite in distretto nautica ligure, il primo in Italia”.

GENOVA – “Oggi è una giornata importante perché questo bellissimo porto viene inaugurato dopo un periodo di emergenza sanitaria che ha accomunato Italia e Francia e tutto il mondo. È un simbolo della ripartenza, anche fisica: abbiamo visto crescere questo porto nei mesi passati, quando tenere aperti i cantieri non era facile e oggi lo vediamo finito, in tempo per una ripartenza che coinvolgerà tutto il Mediterraneo e ci accompagnerà per i prossimi anni”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti intervenuto all’inaugurazione del nuovo Porto di Cala del Forte, a Ventimiglia. Presenti anche il vicepresidente della Regione Alessandro Piana e gli assessori Marco Scajola e Gianni Berrino.

“È anche un esempio di collaborazione – prosegue Toti – che apre una strada per tutti noi e spero sia una strada lunga, che porti soddisfazioni sia per il Principato di Monaco che ha investito in questa straordinaria opera, davvero bella, sia per i cittadini di Ventimiglia. La Liguria è il primo distretto di produzione della nautica in Italia ed è bello vedere luoghi come questo, in cui sono ospitate le imbarcazioni costruite dalle nostre maestranze. Molto spesso intorno alla nautica e ai grandi yacht c’è stato in passato un atteggiamento un po’ snobistico, come se fossero un giocattolo per persone ricche e un po’ annoiate. Non è così: attorno a questo mondo ruota la speranza di tanti giovani di avere un futuro, una vita. Non si tratta di giocattoli a disposizione di qualcuno ma di un pezzo dell’industria e del design, che offre opportunità lavoro e occupazione a migliaia di persone. Per questo dobbiamo continuare con grande cura ad investire in questo settore. Ringrazio chi ha creduto in questa iniziativa e contribuito a creare questo gioiello: il Principato di Monaco, il Comune di Ventimiglia e anche Regione Liguria. Noi ci siamo e qualsiasi cosa il Principato intenda fare qui – conclude – avrà nella Regione un partner attento e presente”.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti