Prefettura. Attività di prevenzione e contrasto al fenomeno degli incendi boschivi

La Prefettura ha diramato una direttiva di sensibilizzazione in vista della stagione estiva 2021.

LA SPEZIA – In vista della stagione estiva, il Prefetto della Spezia ha diramato una direttiva ai Sindaci, alle Forze di polizia ed agli Enti Parco delle Cinque Terre, di Montemarcello-Magra e di Portovenere al fine di sensibilizzare presso tutti gli attori coinvolti, ciascuno nell’ambito delle rispettive competenze, la predisposizione di efficaci azioni di prevenzione e contrasto del fenomeno degli incendi boschivi.

Nella direttiva è stata richiamata l’importanza, nell’ambito della prevenzione del rischio, di un’adeguata opera di sorveglianza nelle aree più sensibili, fattore in grado di consentire interventi più efficienti e di limitare le conseguenze dannose dell’evento.

La direttiva richiede poi alle Amministrazioni Comunali di attendere all’adeguata attività di ripulitura dalla vegetazione dei cigli stradali e autostradali, delle scarpate e delle cunette nonché di agevolare l’opera di Rete Ferroviaria Italiana in ordine all’individuazione di tutti quei titolari di fondi confinanti con le linee ferroviarie che non provvedono a rimuovere le situazioni di pericolosità lungo la strada ferrata.

La Prefettura ha sottolineato l’importanza della prevenzione degli incendi dolosi in ragione della delicatezza e la complessità delle ragioni di natura sociale che ne sono alla base, con le Forze di polizia impegnate nell’attenta vigilanza del territorio e al perseguimento dei responsabili.

Particolare attenzione è stata infine riservata all’attività di sensibilizzazione e di informazione da porre in essere nei confronti della cittadinanza, allo scopo di diffondere la cultura del rispetto del patrimonio forestale e dell’utilizzo del Numero Unico di Emergenza 112 e del numero 115 per la segnalazione, rispettivamente, degli incendi e degli incendi di vegetazione.

Nell’ottica di una efficace attività di prevenzione del rischio incendi, peraltro non particolarmente significativo in questa provincia – ha dichiarato il Prefetto Maria Luisa Inversini – la collaborazione tra tutti i componenti del sistema, istituzionali e non, è fondamentale per assicurare una migliore e più coordinata risposta di fronte all’evento, specialmente con l’approssimarsi dei mesi più caldi della stagione estiva”.

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti