Quinta commessa della stagione per Baglietto

Vendita di un secondo modello T52, motor yacht dislocante di 52m disegnato da Francesco Paszkowski Design.

LA SPEZIA – Con la firma della nuova commessa per un T52, Baglietto festeggia un nuovo successo – il quinto della stagione – dopo la vendita dei due DOM 133 annunciata nelle scorse settimane. Anche il nuovo 52m -scafo no. 10240- come lo scafo gemello no. 10238, porta la firma di Francesco Paszkowski Design sia per gli esterni che per gli interni, questi ultimi in collaborazione con Margherita Casprini.

Il design del T52 – la linea di scafi dislocanti Baglietto appena sotto le 500 GT-  prende ispirazione dalla tradizione Baglietto, di cui riprende gli stilemi più classici, per trasferirla in un contesto contemporaneo ed attuale. Come la gemella, anche lo scafo no.10240 prevede importanti innovazioni stilistiche nelle aree di poppa e di prua. Completamente ridisegnata, la poppa si presenta aperta con un beach club disposto su 3 livelli. La grande piscina presenta la particolarità di una chiusura “a scomparsa”, grazie ad un pavimento con movimentazione up/down che permette di estendere ulteriormente lo spazio del ponte quando non in uso. Completamente ridisegnata in questa imbarcazione la beach area dedicata a zona SPA e che include una sauna ed una straordinaria gym affacciata sul mare grazie ad un ulteriore portellone laterale.

Degno di nota, lo sky lounge sull’upper deck, apribile su 3 lati grazie alle finestrature a scomparsa totale a tutta altezza e che. contribuiscono a mantenere il contatto con il mare anche all’interno. Il ponte sole lungo circa 24 metri non teme confronti sul mercato di imbarcazioni di dimensioni e volumi similari, e conferma la tradizione degli yacht dislocanti Baglietto.

Lo scafo 10240 è equipaggiato con due motori Caterpillar C32 che consentono una velocità massima di 16 nodi. La costruzione, avviata in speculazione, è prevista in consegna al suo armatore per il 2023.

“La vendita di questo secondo scafo della linea T52 rappresenta per noi un’importante conferma – commenta Fabio Ermetto, CCO Baglietto – Crediamo moltissimo in questo progetto e in questo design che risponde perfettamente alle esigenze del mercato attuale e che riteniamo possa rappresentare il perfetto riferimento nel segmento dei superyacht tra i 50 ed i 55 metri”

Sono 11 le imbarcazioni attualmente in costruzione negli stabilimenti di La Spezia e Carrara: oltre ai due T52, sono in costruzione gli scafi no. 10233 di 48m e 10235 di 38m, un SUPERFAST 42 (scafo 10236) ed un SUPERFAST 41 (scafo 10242) oltre a 4 modelli di DOM 133 oltre allo scafo 10226 in speculazione. Nel 2021 Baglietto ha consegnato 3 imbarcazioni fully custom: i MY Run Away, PANAM ed il 54m C

Social

137FansMi piace
0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Pubblicità

Articoli più visti